CONDIVIDI
Ylenia Carrisi
Ylenia Carrisi (Wikimedia Commons)

Clamoroso sviluppo sul caso di Ylenia Carrisi: la figlia di Al Bano e Romina Power potrebbe essere ancora viva

Uno sviluppo che ormai, dopo tanti anni, è davvero inatteso. Ylenia Carrisi potrebbe essere ancora viva, una nuova speranza per papà Al Bano e per mamma Romina Power. La ragazza scomparsa misteriosamente 24 anni fa e mai più tornata a casa è rimasta per tutto questo tempo uno dei più grandi misteri della recente storia italiana, con la famiglia che ormai si è rassegnata a non rivederla mai più. Nel 2013 Al Bano ha presentato istanza di dichiarazione di morte presunta presso il Tribunale di Brindisi e recentemente ha dichiarato in un’intervista che spera di incontrare Ylenia in paradiso. Ma di tanto in tanto fra conferme e smentite ricomincia a prendere corpo l’ipotesi che la bella Ylenia non sia stata rapita e uccisa, ma sia soltanto scappata per rifarsi una vita. E sarebbe ancora viva. Improvvisamente torna d’attualità la notizia clamorosa che Ylenia Carrisi non sarebbe morta. L’indiscrezione rimbalza dalla Germania e viene ripresa dal settimanale italiano ‘Sono’. I dettagli dell’investigazione non sarebbero stati diffusi perché le indagini sono ancora in corso”.

Leggi anche — > The Voice, Al Bano ricorda la figlia Ylenia: “Quel nome lo abbiamo inventato noi”

Ylenia Carrisi, storia di un grande mistero italiano

La scomparsa di Ylenia Carrisi è datata 1993 ed è rimasta da sempre e per sempre uno dei più grandi misteri italiani della fine del Novecento. Ylenia era nata a Roma nel 1970, primogenita “famosa” di due famosi come Al Bano e Romina, una delle coppie musicali più conosciute d’Italia. Un giorno, mentre studiava al King’s College di Londra, decise di partire per un viaggio in Belize, per scrivere un libro sugli artisti di strada e sui senzatetto. Ma poco dopo la sua partenza prese un volo per New Orleans, e di fatto sparì nel nulla. Ad inizio 1994 si persero le tracce di Ylenia Carrisi e anche le successive ricerche non diedero alcun frutto.  Fu vista per l’ultima volta in hotel a New Orleans il 6 gennaio 1994: la proprietaria dell’albergo dichiarò che uscì verso mezzogiorno, lasciando quasi tutti i suoi effetti personali e non tornò mai più. Per la sua scomparsa è sempre stato sospettato il trombettista di strada Alexander Masakela, ma non si è mai riuscito a dimostrare la sua colpevolezza. Le indagini non hanno mai portato ad alcuno sviluppo definitivo, e Ylenia potrebbe essere morta, ma potrebbe davvero essere ancora viva.