CONDIVIDI
Sergio Marchionne, la conferma di Stevens: "Si tratta di tumore ai polmoni"
(Getty Images)

Sergio Marchionne è malato di tumore ai polmoni, la conferma è arrivata da Franzo Grande Stevens con una lettera al ‘Corriere della Sera’.

Per giorni è stato mantenuto un rigoroso riserbo sulle cause della malattia che hanno portato Sergio Marchionne in pericolo di vita. Nei giorni scorsi, infatti, John Elkann si era limitato a dire che si era verificata una complicazione dopo un intervento alla spalla e che l’ormai ex numero uno di Fca era entrato in un coma irreversibile. Sin da subito si è pensato che potesse trattarsi di una complicazione dovuta al suo vizio di fumare sigarette, una indiscrezione che era stata sospinta anche dai timori del suo grande amico Franzo Grande Stevens, ma fino a ieri si trattava solo di un’ipotesi senza conferma. Intanto, sempre nella giornata di ieri, la Fiat ha salutato l’arrivo del sostituto di Marchionne alla guida della società, al suo posto è infatti giunto Mike Manley con il conseguente e repentino calo di tutte le azioni del gruppo Fiat Crysler a Piazza Affari.

Leggi anche -> Il dramma di Marchionne, Montezemolo rompe il silenzio: il suo ricordo

Leggi anche -> “Sergio Marchionne morto”, l’errore choc di Google – FOTO

Malattia Marchionne, Stevens: “Ho la conferma che si tratta di tumore ai polmoni”

Proprio Franzo Grande Stevens ha confermato con una lettera inviata al ‘Corriere della Sera‘ che il suo amico Marchionne è in fin di vita a causa di un tumore ai polmoni in uno stadio finale. Stevens ricorda come Marchionne dicesse spesso: “Queste mi porteranno alla morte”, quindi si accendeva una sigaretta.

Mancano le conferme ufficiali ma la teoria del tumore al polmone spiegherebbe anche il discorso della spalla. Infatti il cancro alla parte apicale del polmone ha come effetti diretti forti dolori proprio alle spalle. Gli oncologi spiegano tra l’altro che  una situazione di quel tipo è estremamente complessa poiché intervenire chirurgicamente significa rischiare seriamente una lesione all’aorta quindi anche al cervello.

Leggi anche -> Marchionne, Grande Stevens rivela: “Tradito dall’amore per le sigarette”