CONDIVIDI
Livorno, bambino salva la vita ad un turista che stava per annegare
(Web)

Ieri a Livorno un bambino ha salvato la vita di un turista che stava per annegare a causa di un crampo improvviso.

Il giovanissimo Tancredi Mazzei, 12 anni, si è reso protagonista di un salvataggio in mare: il ragazzino si stava esercitando a bordo della sua tavola da surf, sfruttando il mare agitato quando improvvisamente si è accorto che i bagnini dalla riva facevano gesti nella sua direzione. Solo in quel momento si è reso conto che dietro di lui c’era un uomo che chiedeva aiuto e rischiava di affogare, così è tornato indietro ed ha usato la sua tavola per trasportarlo a riva: “Mi ha ringraziato tante volte. Per me è stata una soddisfazione” ha raccontato poi il ragazzo a ‘Il Tirreno‘.

Livorno, bambino salva turista in difficoltà: “Avevo paura, ma era la cosa giusta da fare”

Nel raccontare l’accaduto il ragazzo spiega di non essersi accorto in un primo momento del natante in difficoltà, ma di non aver avuto dubbi su cosa fare una volta che se n’è accorto. Quando si è avvicinato con la tavola da surf per fare aggrappare il turista questo lo ha ringraziato e gli ha spiegato il motivo delle sue difficoltà: “Mi ha detto che aveva un crampo e forse non era un nuotatore tanto esperto. Allora l’ho fatto aggrappare alla mia tavola e poi l’ho spinto fino a riva, usando anche la corrente delle onde che andavano verso la spiaggia”. Una volta portato a riva l’uomo è stato preso in consegna dai bagnini che lo hanno messo definitivamente in salvo. Il giovanissimo eroe è soddisfatto di aver dato una mano a quell’uomo in difficoltà anche se in un primo momento la paura di sbagliare qualcosa era grande: “Anche se ho avuto un po’ di paura di sbagliare qualcosa. Volevo aiutare quel signore in difficoltà, e mi è sembrato giusto andare verso di lui con la tavola”.