CONDIVIDI
(Websource)

Verona, trovato corpo mummificato: era morta in casa da un anno e mezzo. 

Macabro e incredibile ritrovamento a Verona, in una casa che si trova nel quartiere Borgo Roma. I Carabinieri, giunti sul posto dopo le segnalazioni di alcuni vicini di casa (evidentemente piuttosto distratti), hanno scoperto che in quella abitazione dalla quale proveniva un odore a dir poco nauseabondo c’era il corpo senza vita e ormai mummificato di una donna di 60 anni. In base allo stato del cadavere e al fatto che nella cassetta della posta c’erano lettere e bollette risalenti al dicembre 2016 i militari dell’Arma presuppongono che la donna fosse morta da almeno 18 mesi. Nessuno ne aveva denunciato la scomparsa, nessuno si era accorto del fatto che quella donna non uscisse più di casa da oltre un anno e mezzo. Per questo motivo in casi come questi si parla anche e a ragione di dramma della solitudine. Possibile che nessuno si sia reso conto di nulla? Possibile che la donna non avesse più nessun parente che si preoccupava di lei almeno con una telefonata all’anno? Possibile che i vicini non si fossero accorti di nulla se non dopo quasi due anni di quella puzza insopportabile? Secondo i primi accertamenti la donna sarebbe morta per un malore, ma gli esiti definitivi dell’indagine necessitano ancora di qualche giorno e di qualche approfondimento medico.