CONDIVIDI
(Websource)

Litiga col compagno, poi la mamma 23enne si impicca accanto al suo bimbo. 

Un dramma familiare terribile è avvenuto nella contea di Cheshire nella zona nord-ovest dell’Inghilterra. Una giovane mamma di 23 anni,  Agnieszka Giza, dopo una lite furibonda con il compagno a causa di una notte brava dell’uomo, si è tolta la vita impiccandosi accanto al suo bambino piccolo. Il suo corpo senza vita è stato scoperto da alcuni operai che sono andato nell’abitazione poichè dovevano svolgere dei lavori.

Gli operai avevano suonato al campanello all’orario nel quale avevano appuntamento, ma nessuno si presentava ad aprire la porta. Gli uomini però hanno sentito le urla disperate del bambino e a quel punto hanno capito che qualcosa non andava e così hanno deciso di entrare in casa senza indugiare oltre. Nel frattempo avevano già chiamato la polizia e l’ambulanza. Poi hanno visto il corpo senza vita della giovane donna con accanto il figlio piccolo che piangeva disperato.

Secondo alcune fonti giornalistiche locali la ragazza era tornata anch’essa ubriaca dopo un’uscita col compagno e la lite sarebbe scaturita per motivi non ancora chiariti. L’uomo avrebbe deciso di andarsene e passare la notte fuori e a quel punto la 23enne avrebbe perso la testa decidendo poi di suicidarsi.