CONDIVIDI

Effetto Cristiano Ronaldo nelle casse della Juventus. Numeri da record per il museo, per lo Stadium e per le magliette vendute

Era inevitabile e probabilmente la società bianconera aveva già calcolato tutto per l’investimento che ha portato Cristiano Ronaldo alla Juventus. Un affare da capogiro che coinvolge non solo il calcio giocato, ma anche e soprattutto il business che gira attorno al calciatore portoghese. Non ha ancora messo piede in campo ma l’arrivo di Cristiano Ronaldo si fa sentire e tanto. Il museo dedicato alla Juventus registra il boom di visite con code di un’ora e mezza. Le prenotazioni a Villar Perosa per la partita del 12 agosto sono da record e le magliette con il suo nome sono vendute senza soste. Nello store di City sono finite le lettere. In Campania e in Molise sono ben 5mila le maglie ordinate. Secondo le ultime stime, dovrebbero essere oltre 500 mila le maglie già vendute con il numero 7 e il nome Cristiano Ronaldo.

Cristiano Ronaldo alla Juventus, i numeri da record

Per non parlare del saluto in bianconero su Instagram da parte di Cristiano Ronaldo, un vero e proprio post virale con milioni di contatti. Il portoghese non è a Torino e nonostante tutto muove numeri e persone. Il fenomeno sarà impegnato in un tour in Cina con i suoi sponsor, ma tutti attendono il 30 luglio quando alla Continassa dovrebbe esserci la sua prima uscita ufficiale in casa Agnelli come da tradizione. Il messaggio con la sua foto allo Stadium ha avuto più 7,6 milioni di mi piace, così come il video vestito in bianconero per promuovere il videogioco Fifa19. Intanto la Juventus continua a lavorare per il futuro e punta a cedere Higuain e Rugani. La cessione dei due giocatori potrebbe fruttare circa 100 milioni di euro. Un affare che potrebbe far recuperare parte della spesa effettuata per portare Cristiano Ronaldo alla Juventus.