CONDIVIDI
Sospetta congiuntivite: larve di mosca trovate nell'occhio di una giovane sarda
(Web)

Va alla guardia medica per una sospetta congiuntivite e scopre invece di avere delle larve di mosca all’interno dell’occhio.

Tornata dalla palestra nella sua casa a Donigala, una ragazza sarda quella sera è stata molestata a lungo da una mosca parassita che le ronzava attorno al viso. Una cosa fastidiosa capitata un po’ a tutti e a cui la ragazza era abituata dato che il suo appartamento si trova in una zona di campagna, così la sera stessa senza più pensare a quella fastidiosa interazione con l’insetto si è andata a coricare. Inizialmente ha avvertito un leggero bruciore agli occhi ed ha pensato che addormentandosi le sarebbe passato, ma poi il bruciore si è trasformato in dolore acuto che l’ha costretta ad andare alla guardia medica in piena notte.

Controllo alla guardia medica e l’insolita diagnosi: larve di mosca nell’occhio

Giunta alla Guardia Medica convinta che si trattasse di una fastidiosa congiuntivite si è sottoposta ad una visita oculistica per ottenere un collirio che le facesse passare il dolore. Il medico, però, si è accorto che non si trattava di una semplice congiuntivite ma che all’interno dell’occhio la mosca aveva depositato delle uova che si erano schiuse. Il particolare tipo di mosca che ronzava attorno alla ragazza è solita depositare delle larve negli occhi delle pecore, ma quella sera ha scelto la giovane sarda per depositare i suoi piccoli. Il medico le ha quindi fornito un collirio ed un antibiotico che le avrebbero permesso di liberarsi degli ospiti inattesi e di preservare gli occhi da eventuali conseguenze.