CONDIVIDI


Tsunami sulle spiagge di Maiorca e Minorca, paura tra i turisti e la popolazione.
Questa mattina un’onda alta 5 piedi si è schiantata a Ciutadella, sulla costa occidentale di Minorca allagando le spiagge turistiche vicine, di Andratx, Alcudia e Cala Millor.

Tsunami sulle spiagge di Maiorca e Minorca, paura tra i turisti e la popolazione

Leggi anche –> Isole Baleari, quale scegliere: Maiorca, Minorca, Formentera o Ibiza?

Proprio questa mattina un’onda alta 5 piedi si è schiantata a Ciutadella, sulla costa occidentale di Minorca allagando le spiagge  turistiche vicine.
ll fenomeno meteorologico ha colpito le località di villeggiatura di Maiorca, abbattendosi su bar e terrazze, che si sono ritrovate ben presto allagate di acqua proveniente dal mare, proprio lungo la costa e precisamente ad Andratx e sulle strade lungo la spiaggia.
Le immagini nelle quali è stato ripreso tale fenomeno mostrano l’acqua scorrere attraverso le strade di Alcudia, nel nord di Maiorca, allagando le strade e procedendo verso le macchine.
Lo tsunami ha colpito anche le località a 31 miglia da Sant Llorence, sulle colline della costa orientale di Maiorca, vicino a Cala Millor.
Sulla costa sud-occidentale di Maiorca molti sono stati i proprietari di imbarcazioni filmati nel tentativo di proteggere le loro navi.

Leggi anche –> Maiorca, le spiagge più belle e imperdibili: cosa vedere nell’Isola delle Baleari

Non ci sono notizie attualmente di feriti e fortunatamente lo tsunami si è verificato in un momento in cui le spiagge erano in gran parte vuote prima che i turisti iniziassero ad arrivare pronti a ricevere la propria razione giornaliera di sole.
Martí Fuster, proprietario dell’Eolo, un peschereccio del Port d’Alcudia, ha dichiarato: “Non avevo mai visto una “rissaga” come quella nella baia di Alcúdia”. L’acqua ha improvvisamente perso un metro ed è tornata ad allagare il lungomare”.
Fenomeni di tal genere si verificano quando i rapidi cambiamenti nella pressione barometrica causano lo spostamento di un corpo idrico.
BC

Leggi anche –> Minorca, tromba d’aria in spiaggia: panico tra i turisti in fuga