CONDIVIDI
(Facebook)

Dopo aver cenato in un ristorante di Pisa con il fidanzato e gli amici, Chiara, 24 anni, ha accusato una violenta reazione allergica ed è morta.

Chiara Ribechini (24 anni) aveva concluso la domenica con una cena tra amici ad un ristorante pisano, più precisamente a Colleoli (piccolo paese tra Pisa e Pontedera), dove era andata altre volte con amici e parenti. Tutto era andato per il meglio finché qualcosa che ha mangiato non le ha causato una violenta reazione allergica. La giovane, abituata a considerare una simile evenienza, ha preso i medicinali al cortisone che portava sempre con se in caso di emergenza, ma in questo caso non sono bastati a salvarle la vita.

Reazione allergica dopo la cena: la crisi respiratoria in macchina con il fidanzato

Appena uscita dal ristorante e salita in macchina con il fidanzato, Chiara ha accusato una crisi respiratoria ed ha preso i medicinali nella speranza che la calmassero. Dopo qualche istante è stato chiaro che non sarebbero stati sufficienti ed il giovane ha chiamato il 118 per farla portare in ospedale. Purtroppo l’intervento degli operatori sanitari non è stato sufficiente a salvare la vita della ragazza, il cui corpo è stato trasferito all’istituto di medicina legale dell’Università di Pisa dove rimane a disposizione dell’autorità giudiziaria per eventuali accertamenti clinici.

Sull’incidente sta investigando la polizia di Pisa che ha posto sotto sequestro il ristorante al fine di condurre delle indagini sul locale e sulle materie prime che vengono utilizzate per preparare i piatti. Probabilmente verrà anche disposta un’autopsia sul cadavere della 24enne così da stabilire con assoluta certezza la causa della morte. Secondo quanto riportato dai media locali, non era la prima volta che la giovane si recava nel locale per un pasto, nei casi precedenti non si erano verificati incidenti di questo tipo il che rendeva abbastanza sicura la ragazza che il cibo preparato non fosse contaminato da allergeni a lei potenzialmente fatali.