CONDIVIDI

finocchio dieta

La dieta del finocchio fa dimagrire e sgonfia la pancia in pochi giorni: come funziona

Con l’estate quella pancetta gonfia e quei chili di troppo proprio non li sopportate? Scegliete allora la dieta del finocchio e  vi ritroverete con la pancia piatta e avrete detto addio a quei fastidiosi rotolini. Ma al di là di obiettivi estetici il finocchio è un ortaggio che fa molto bene al nostro organismo e che dovrebbe far parte di qualsiasi regime nutrizionale.

Salutare e che potrete gustare in diverse modalità (cotto, crudo, frullato) il finocchio ha innumerevoli proprietà nutritive, pochissime calorie, è ricco di acqua ed è considerato lo spuntino ideale in ogni dieta ed è un digestivo perfetto. E’inoltre un prezioso alleato delle donne perché allevia i dolori del ciclo mestruale e della menopausa.

Il finocchio viene ampiamente coltivato in Italia tutto l’anno e ne esistono tipologie diverse in base al periodo in cui viene raccolto (invernale, autunnale e estivo). Al Centro-Nord cresce meglio il finocchio nostrale, mentre al  Sud il finocchio grosso d’Italia (come il Grosso di Sicilia e il Gigante di Napoli). La parte che noi mangiamo è detta ‘grumolo’, mentre ad uso fitoterapico si utilizzano i semi secchi o l’olio essenziale.

Le proprietà del finocchio

Il finocchio ha un lungo elenco di proprietà nutritive che lo rendono un re di ogni regime nutrizionale. Ha pochissime calorie, è ricco di acqua, di fibre, non ha grassi, né lipidi, né amidi, che lo rendono un valido alleato per chi vuole perdere peso. Insomma in ogni caso dovrebbe essere sempre a tavola.

Il Finocchio ha vitamina A, B e C e molti minerali tra i quali il potassio, il fosforo, il magnesio, il ferro, lo zinco, il calcio, manganese e selenio. E’ ricco di fibre che hanno effetto lassativo (specie se cotte) oltre a dare un senso di sazietà; ha proprietà depurative e stimola la diuresi; favorisce l’eliminazione dei gas intestinali; migliora le funzioni digestive ed epatiche; è un antinfiammatorio naturale; è ricco di fitormoni che stimolano il ciclo mestruale e ne alleviano i sintomi; indicato per le donne in allattamento in quanto stimola la produzione di latte.

La dieta del finocchio: come funziona

Il finocchio è un ortaggio che fa così bene all’organismo che dovrebbe essere consumato sempre, al di là di qualsiasi regime dietetico. Ma se volete perdere peso e sgonfiare allora provate la dieta del finocchio. L’azione drenante e le poche calorie saranno in prima linea nella lotta contro il peso. Prima di iniziare qualsiasi dieta è bene consultare il proprio medico di fiducia o parlare con un medico nutrizionista.

Nel regime ipocalorico che vede il finocchio protagonista l’assunzione di calorie giornaliere non dovrebbe superare i 1300 grammi. I primi effetti di una dieta a base di finocchio è la pancia piatta, per via dell’eliminazione di gas intestinali e per l’effetto diuretico, dopo di ché si iniziano a perdere i chili, in un mese circa 5 kg.

Nella dieta del finocchio bisognerebbe consumare circa 300 gr di finocchi al giorno. Ad iniziare dalla mattina con una centrifuga, come snack a merenda, a pranzo nell’insalata e a cena cotti al forno.  A ciò va aggiunto:fette biscottate o cereali alla mattina, con latte scremato. A pranzo pasta o riso condito in modo leggero. A cena proteine animali (carne o pesce) con abbondanza di verdure cotte o crude.

Leggi anche -> La dieta del melone è perfetta per l’estate

Leggi anche -> La dieta dell’anguria: diuretica e detox