CONDIVIDI

13enne morta aspirata dal bocchettone, ci sono 4 indagatiSperlonga, sono 4 gli indagati per la morte della 13enne aspirata dal bocchettone della piscina dell’hotel Virgilio.

Non sono bastati due uomini per trarre in salvo con semplicità una ragazzina di 13 anni, Sara Francesca Basso, il risucchio del bocchettone era troppo forte e probabilmente la giovane era anche rimasta incastrata con una gamba. Quando i due, un medico romano ed un turista americano, sono riusciti finalmente a portare fuori dall’acqua Sara, sembrava che tutto di fosse concluso per il meglio: il medico era riuscito a farla rinvenire e l’aveva lasciata alle cure del personale medico del 118. Trasportata con l’eliambulanza al Policlinico Gemelli di Roma e ricoverata in terapia intensiva, la giovane studentessa non ce l’ha fatta ed intorno alle 3 di notte è morta. Adesso la procura di Cassino ha aperto un’indagine, in serata è giunta notizia che gli indagati per la morte della 13enne sono 4.

Leggi anche -> Sperlonga, è morta la 13enne risucchiata dal bocchettone della piscina

13enne aspirata dal bocchettone: la ricostruzione dell’incidente

Secondo una prima ricostruzione effettuata dai Carabinieri è possibile che la ragazza sia rimasta incollata alla grata del bocchettone poiché il motore installato per effettuare il ricircolo dell’acqua fosse così potente da impedirle di sfuggire ed ai due soccorritori di tirarla fuori agevolmente dall’acqua. A dimostrazione di questa ipotesi ci sarebbe sul corpo della 13enne un grosso ematoma sulla coscia. Nel frattempo gli esponenti dell’arma hanno sequestrato la piscina e gli impianti collegati, probabilmente verrà effettuato anche un esame autoptico sulla ragazza per stabilire se questa abbia accusato un malore dopo essere entrata in piscina. Dall’hotel, infatti, fanno sapere che la ragazza era entrata in piscina subito dopo aver mangiato e che quando è entrata in acqua ha accusato un malore, dopo essere stata rianimata, infatti: “ha vomitato”, dicono i responsabili della struttura che infine sulla piscina aggiungono: “La piscina è stata controllata 20 giorni fa e qui non c’è l’obbligo del bagnino”.

Leggi anche -> Sara Francesca Basso, sgomento per la ragazza annegata a Sperlonga