CONDIVIDI
scippatore
(screenshot video)

Sesto San Giovanni, alle porte di Milano: la polizia ha fermato lo scippatore seriale dalle nove identità, riconosciuto grazie a dei video.

Uno scippatore seriale che agiva in fretta, le sue vittime erano donne, dileguandosi altrettanto rapidamente, è stato fermato a Sesto San Giovanni, alle porte di Milano. Qualche giorno fa, in meno di due ore, ha scippato due donne, di 45 e 73 anni, entrambe di Sesto San Giovanni. Nella città dell’hinterland, immediatamente, è scattata la psicosi dello scippatore-lampo seriale.

VIDEO NEWSLETTER

Leggi anche –> Milano: 23 arresti per spaccio di droga, c’è anche un poliziotto

Come agiva lo scippatore seriale di Milano

Un video di pochi secondi, rilasciato dalla polizia di Stato, mostra la rapidità d’azione del rapinatore, un 45enne egiziano con una lunga lista di precedenti. Si tratta di un “professionista degli scippi” in Italia senza permesso di soggiorno, che per sottrarre borse e collanine ci metteva un attimo. Il video mostra una donna che sta entrando nel portoncino di casa, poco prima di mezzogiorno. Lo scippatore la segue, la aggredisce e le strappa via la collana d’oro del valore di circa 1.500 euro.

Appena un’ora dopo ci riprova, con un’altra donna, seguita stavolta addirittura fin dentro il palazzo in cui abitava. Quando la signora, la più anziana tra le due vittime, stava per entrare nell’ascensore, le ha scippato la collanina in oro da mille euro. Incredibile la rapidità d’azione e come l’egiziano riuscisse a derubare le sue vittime quasi senza sfiorarle.

Infatti entrambe sono rimaste illese. Per risalire all’uomo, gli investigatori hanno analizzato le immagini delle telecamere di videosorveglianza che hanno analizzato i suoi spostamenti. Dalle indagini della polizia, è emerso poi che il 45enne aveva ben nove false identità attraverso le quali si muoveva, riuscendo a nascondersi.