CONDIVIDI

 

(Facebook)

Calvin Hill, 27enne originario di Carmarthenshire, in Galles, è stato punto da una zanzara ed è ricoverato in gravissime condizioni. Il ragazzo è in coma ma i medici hanno avvertito la famiglia che se anche verrà dimesso Calvin non sarà più lo stesso.

Calvin Hill, 27 anni, è partito per una vacanza in Cambogia ed il viaggio con gli amici sembrava procedere regolarmente quando, nella camera dell’ostello in cui alloggiava, ha iniziato a sentirsi male. Qualche giorno prima, infatti, il ragazzo era stato punto da una zanzara ma non aveva dato peso al danno provocatogli dalla puntura d’insetto.

Leggi anche —> Napoli, muore 21enne: è caduto per 10 metri mentre puliva un ascensore

Calvin Hill viene punto da una zanzara ed entra in coma

Il 27enne, che era stato punto da una zanzara sul tallone, non si era reso conto di aver contratto una rara e mortale sepsi attraverso il pungiglione dell’insetto. Trattandola come una banale ‘pizzico’, infatti, Calvin aveva applicato una crema acquistata in farmacia ma la puntura ha iniziato a divenire di colore bruno  provocandogli un malessere che lo ha presto portato ad un tragico epilogo. Il ragazzo è entrato in coma ed è stato trasportato d’urgenza in un ospedale locale. Calvin è in coma dal 5 maggio e, nonostante i medici siano riusciti ad interrompere la degenerazione dell’infezione, non vi sono certezze sul fatto che il ragazzo manterrà le sue capacità cognitive intatte al risveglio. Al momento, infatti, Calvin Hill si trova ancora nell’ospedale cambogiano perchè in condizioni troppo instabili per poter effettuare un trasferimento in Inghilterra. La madre del ragazzo ha, quindi, raggiunto il figlio ed ha rilasciato a mezzo stampa la seguente dichiarazione:

”Non vorrei criticare il personale medico dell’ospedale: hanno salvato la vita di Calvin. Ma non hanno le strutture, è il terzo mondo e non sono in grado di dargli tutto ciò di cui ha bisogno”

Leggi anche —> Martina muore prima della maturità: il comune di Latina le dedica un riconoscimento

Nonostante la degenerazione infettiva sia stata fermata prima di portarlo alla morte i medici hanno comunicato alla famiglia che Calvin ha riportato dei danni cognitivi dei quali si potrà capire l’entità solo al suo risveglio.

Marta Colanera