CONDIVIDI
Ronaldo alla Juve, Allegri: "Con lui fatto salto di qualità"
(Getty)

Non solo i tifosi juventini ma anche il tecnico bianconero Allegri è felice per l’approdo di Cristiano Ronaldo a Torino. L’allenatore toscano si complimenta con la società e afferma che il portoghese permetterà un salto di qualità della sua squadra.

L’acquisto di Cristiano Ronaldo è stato il colpo a sensazione di questo inizio calciomercato e rimarrà probabilmente il trasferimento più importante della stagione estiva, a meno che il Real Madrid per compensare l’assenza del lusitano non riesca ad acquistare Neymar dal Paris Saint Germain (magari Mbappé, ma in quel caso l’impatto mediatico sarebbe minore). Qualunque sia il sostituto di Cr7 alla “Casa Blanca”, per il momento in Italia tutti si godono l’arrivo del calciatore più rappresentativo di tutto il panorama mondiale: se la Juventus infatti festeggia per aver compiuto un acquisto clamoroso, il resto del campionato italiano si gode il ritorno d’immagine dovuto all’arrivo del 5 volte pallone d’oro sui nostri campi da gioco. Chi gongola più di tutti, però, è Massimiliano Allegri, il tecnico toscano infatti è un grande estimatore di Ronaldo e già dopo la partita d’andata dei quarti di Champions aveva dichiarato: “Ronaldo è il migliore di tutti, quando gioca così non puoi far nulla” ed ora che lo ha tra i suoi ranghi se lo coccola e dice a margine di un evento al Parlamento Europeo: “Cristiano Ronaldo credo sia un acquisto importantissimo e un salto di qualità da parte di tutti, della società e di tutto l’ambiente”.

Forse vi interessa anche -> Cristiano Ronaldo: la verità sulla sua casa di Torino

Forse vi interessa anche -> Georgina Rodriguez incanta i tifosi della Juve: chi è la compagna di CR7

Ronaldo alla Juve, Allegri: “Ulteriore stimolo per vincere la Champions”

Nel prosieguo del suo intervento, il tecnico della Juventus spiega che a partire dal prossimo 30 luglio sarà il momento di preparare una stagione ricca di impegni e di obiettivi, perché confermare la vittoria in campionato non può più bastare e si deve necessariamente provare a vincere la Champions League anche e sopratutto dopo l’approdo dell’asso portoghese: “L’obiettivo di vincere la Champions League c’è sempre stato, e sicuramente l’acquisto di Ronaldo ci dà ancora più consapevolezza per raggiungerlo”, ha detto Allegri che poi sottolinea come questo pensiero non debba distogliere dagli altri impegni stagionali: “Ma questo, insieme al campionato, alla Coppa Italia e alla Supercoppa italiana sono quattro obiettivi per cui la Juventus ha sempre giocato”.

Tornando a parlare dell’arrivo di Ronaldo, l’allenatore bianconero aggiunge: “Non l’ho assolutamente sentito al telefono, lunedì credo ci sarà la conferenza stampa, quindi lo vedrò lunedì. So che è molto contento, è un grande professionista e un valore importante per una squadra che ha già fatto grandissime cose”. Quindi in conclusione elogia gli sforzi economici della società: “Credo che la società e il presidente abbiano fatto una cosa straordinaria per la Juve, ma soprattutto per il calcio italiano. Come giocherà? Come ha sempre fatto: cercando di fare gol”.

Forse vi interessa anche -> Cristiano Ronaldo alla Juve: tutto pronto per la presentazione, quando arriva