CONDIVIDI
(Facebook)

La piccola Harlow, di appena 2 anni, combatte sempre contro una neoplasia diagnosticatale quando aveva solamente 15 mesi e, secondo i medici, le possibilità di guarigione sono al 50% ma sua mamma racconta: “Come genitore devo rimanere forte per la mia bambina…”

Harlow è una bambina californiana di 2 anni che è nata con un raro cancro alle ovaie ma, grazie ai suoi genitori, combatte la malattia come una ‘guerriera’. I genitori, infatti, hanno creato la pagina Facebook ‘Harlow the Brave’, dove nonostante la nefasta diagnosi che aveva colpito la famiglia della bambina, si possono vedere le foto della piccola che cresce e combatte senza arrendersi alla statistica medica.

Leggi anche —> E’ nata Gloria, la sorellina di Sofia “bambina farfalla” e grazie a lei sta bene

La mamma di Harlow racconta la sua battaglia contro la malattia che ha colpito la figlia

La percentuale espressa dall’equipe medica di Harlow è stata chiara, il 50% di possibilità di guarigione per la piccola ma la sua famiglia non intende arrendersi e racconta di come sia necessario rimanere forti ed ottimisti. Intervistata Bianca Langtree, 27 anni e madre di Harlow, ha riferito le sensazioni provate quando a sua figlia è stato diagnosticata una rara forma di neoplasia alle ovaie che, solitamente, è una malattia riscontrabile solo a donne in età avanzata. Il raro male che ha colpito la piccola così precocemente, infatti, si riscontra in donne adulte entrate in menopausa, dunque più che altro in signore 50enni. La bambina, invece, si è scontrata con cicli aggressivi di chemioterapia già in tenera età e sua madre racconta: “È spaventoso quando senti un medico dire a tuo figlio che ha una probabilità di sopravvivere del cinquanta per cento e che deve subire una chemioterapia molto rigorosa e intensa”

Tutto è iniziato quando i genitori di Harlow si sono accorti che qualcosa non andava ed hanno pensato si trattasse di una banale infezione ma, al momento del controllo medico, si sono ritrovati in una nuova, tragica, realtà. La terribile scoperta è avvenuta proprio quando Bianca Langtree, madre della bambina, era al quarto mese di gestazione, in attesa di una sorellina per Harlow: “Harlow ha ancora una lunga strada davanti a lei. Come genitore devo rimanere forte per il mio bambino, ma va anche bene piangere di tanto in tanto”.

Marta Colanera