CONDIVIDI
serpente
Un serpente velenoso penetra in una casa e trova alloggio nel passeggino: che spavento

Un serpente molto velenoso è riuscito ad intrufolarsi nella casa di una giovane coppia con figli. L’animale è stato trovato nel passeggino del pù piccolo.

Sembrava dovesse essere un altro tranquillo giorno come molti altri per una famiglia di Malaga, in Spagna. Invece la serenità dell’ambiente domestico è stata scossa da un evento che mai la giovane coppia protagonista della vicenda avrebbe potuto immaginare. All’interno del passeggino del loro figlioletto si trovava un serpente velenoso lungo all’incirca un metro e 20 centimetri. Lo spavento è stato enorme. L’esemplare in questione è, nello specifico, un colubro lacertino. Si tratta di uno dei rettili striscianti più velenosi presenti nell’intero bacino del Mar Mediterraneo. Il nome scentifico è Malpolon monspessulanus. Le guardie zoofile, intervenute sul posto, hanno riconosciuto la pericolosità di questo animale e nel breve volgere di pochi minuti sono riusciti a catturarlo, senza fargli alcun male. Ma l’operazione si è rivelata essere tutt’altro che facile.

Serpente nel passeggino, subito intervengono gli esperti

serpente nel passeggino
Serpente nel passeggino, quanto spavento © Getty Images

Alla fine il grosso serpente è stato catturato con l’ausilio di apposite pinze di recupero. Le guardie zoofile hanno dovuto anche fare i conti con l’indole aggressiva del rettile, che come abitudine di molti animali, una volta sentitosi minacciato ha risposto con le cattive provando a difendersi con il suo morso. Fortunatamente gli addetti ai lavori erano muniti con l’abbigliamento necessario per evitare qualsiasi tipo di conseguenza spiacevole al contatto con l’animale. Quest’ultimo si trova adesso all’interno di un centro di recupero della fauna selvatica. Al più presto sarà messo in libertà nel suo habitat naturale, il più lontano possibile dalle zone abitate. Ma ci si domanda ancora come abbia fatto a raggiungere il centro urbano, per fortuna senza causare alcuna grave conseguenza. il mese scorso invece si era consumato un dramma, con un pitone che aveva ingoiato in un solo boccone una donna.