CONDIVIDI
Potenza: uccide il marito travolgendolo con l'auto, arrestata
(Web)

Una donna di 40 anni ha ucciso il marito investendolo con l’auto mentre questo camminava vicino casa, è stata arrestata per omicidio volontario.

I Carabinieri di Paterno (Potenza) hanno proceduto con l’arresto di Maria Pia Vertuccio (40 anni) con l’accusa di omicidio volontario e premeditato: secondo quanto riportato dai media locali la donna ha investito il marito con un’auto mentre questo stava camminando a piedi e lo ha uccido. La tragedia familiare si è verificata nella Valle dell’Agro in provincia di Potenza per motivazioni ancora da chiarire, la vittima si chiamava Claudio Bitetti ed è morta prima che i sanitari potessero intervenire sulla scena del delitto.

Investe il marito e lo trascina per 5 metri: nulla da fare per la vittima

L’incidente fatale è accaduto la mattina di sabato 7 luglio intorno alle 9:30. La donna si trovava a bordo di un’auto (non è stato chiarito a chi appartenesse il veicolo) e, secondo la ricostruzione fatta dai Carabinieri di Marsiconuovo in collaborazione con i colleghi del nucleo operativo di Viggiano, avrebbe atteso che il marito scendesse in strada e si incamminasse sul marciapiede per coglierlo di sorpresa. Non appena ha visto il marito, la donna avrebbe messo in moto l’auto, quindi è salita sul marciapiede e lo ha colpito in pieno scaraventandolo contro un palo della luce.

La ricostruzione della dinamica successiva al primo urto toglie ogni dubbio sull’ipotesi di omicidio volontario: una volta colpito il palo della luce (impatto che potrebbe aver causato la morte dell’uomo) la donna ha continuato a camminare per 5 metri trascinando il corpo del marito per strada. Il successivo intervento dei soccorsi non è servito per salvare la vita all’uomo: quando gli operatori sanitari sono giunti sul luogo della tragedia per lui non c’era nulla da fare e ne hanno potuto solamente dichiarare il decesso. La donna è stata arrestata poco dopo con l’accusa di omicidio volontario aggravato da premeditazione.