CONDIVIDI
(Screenshot)

Carlo Conti si commuove ricordando Frizzi: “La sua morte mi ha insegnato molto”. 

Carlo Conti, come molti altri suoi colleghi molto vicini a Fabrizio Frizzi, ha spiegato che la morte del suo amico fraterno ha cambiato di molto la sua percezione della vita, delle priorità e anche del lavoro. Conti ha diminuito sensibilmente i suoi impegni sul piccolo schermo, rinunciando a contratti e programmi che avrebbe dovuto o potuto presentare. E’ lui stesso a spiegare cosa è successo dopo la tragedia di Frizzi: “Quello che è accaduto a Fabrizio forse ci ha aperto gli occhi. Insegnato cos’è davvero importante nella vita. Oggi voglio lavorare meno, sto lavorando meno, per dedicare più tempo ad altro”.

Leggi anche –> Premio a Frizzi, lo ritira la moglie: tutti commossi e in lacrime – VIDEO

Quell’altro a cui si riferisce Conti è soprattutto la famiglia, troppo spesso trascurata per privilegiare la carriera. Così come le passioni e gli hobby personali che col proprio lavoro non c’entrano nulla e per i quali si ha sempre troppo poco tempo. Questo, sia chiaro, vale per Carlo Conti, ma anche per tutti noi. Mettere sempre il lavoro in cima alla lista delle priorità e togliere tempo a figli, famiglia e passione è una cosa della quale tutti prima o poi si pentono.

Leggi anche –> Gigi Proietti e Paolo Bonolis ricordano Frizzi: commozione tra il pubblico