CONDIVIDI
Ronaldo alla Juve, ultime dalla Spagna: il Real si mette di traverso
(Getty)

Cristiano Ronaldo è molto vicino alla Juventus, ma dalla Spagna fanno sapere che il Real Madrid si oppone al trasferimento.

Da giorni ormai si parla del trasferimento di Cristiano Ronaldo da Madrid a Torino e pare che tra il calciatore e la Juventus siano ormai stati definiti tutti i dettagli di un contratto che prevede 30 milioni di euro netti a stagione. Il blocco alla trattativa al momento è rappresentato dal Real Madrid, secondo quanto riferito da ‘Marca‘ (quotidiano sportivo molto vicino alla Casa Blanca) il club è disposto a far partire il calciatore, ma solo a condizione che questo manifesti pubblicamente che è suo desiderio andarsene dal Real.

Forse vi interessa anche -> Ronaldo alla Juve è fatta, anche i bookmaker chiudono le scommesse

Forse vi interessa anche -> Cristiano Ronaldo alla Juve, ecco le 7 clausole del contratto

Il Real chiede una dichiarazione a Cristiano Ronaldo per lasciarlo partire

L’opposizione di Florentino Perez al trasferimento non riguarda dunque una questione economica, l’offerta di 100 milioni della Juventus è stata considerata bassa, ma si potrebbe facilmente trovare un accordo aggiungendo 20 milioni alla proposta base. Di vitale importanza per il presidente ed il club è che il giocatore manifesti la propria volontà di andare via da Madrid. Tale richiesta è fondamentale per dimostrare alla tifoseria che il club ha fatto tutto il possibile per trattenere il suo calciatore più rappresentativo e che la cessione è avvenuta solamente perché è stato Ronaldo a volerlo.

Tale atto di presa responsabilità è ritenuto talmente importante dal club da renderlo una condizione necessaria al trasferimento: senza la dichiarazione da parte di Ronaldo la cifra per l’acquisto rimane quello fissato nella clausola, ovvero 1000 milioni di euro, in caso contrario si può anche trattare sulla base dei 100 offerti dalla Juventus. La reticenza di Ronaldo a dichiarare pubblicamente che il motivo del trasferimento è legato solo alla sua volontà di lasciare Madrid è dovuta alla suo desiderio di lasciare in maniera amichevole la piazza che tanti successi gli ha dato e nella quale aveva dichiarato di voler chiudere la carriera, ma anche  probabilmente dal fatto (secondo quanto suggerito da Marca) che oltre a questa ci sia una clausola di riservatezza che non gli permetterà mai di parlare di cosa lo ha indotto a cambiare idea.

Forse vi interessa anche -> Cristiano Ronaldo in vacanza in Grecia: Juve, tutto rinviato?

Forse vi interessa anche -> Cristiano Ronaldo, la Juve rompe il silenzio: arriva il comunicato ufficiale