CONDIVIDI

 

Martina Natale (Facebook)

Martina Natale, ragazza di 19 anni, si è spenta prima di poter svolgere l’esame di maturità, al quale era stata ammessa, a causa di una malattia con cui combatteva da molto tempo ma la sua classe ha voluto renderle omaggio discutendo la sua tesina al suo posto.

Martina Natale, 19enne di Latina, era iscritta al liceo Manzoni ed era stata ammessa agli esami di maturità ma il cancro in stadio avanzato, che da ormai molto tempo stava combattendo con forza, purtroppo l’ha avuta vinta su di lei prima che riuscisse a coronare il desiderio di diplomarsi. La ragazza, infatti, si è spenta tragicamente 3 giorni prima di essere ammessa agli esami ma la sua classe, la VB del liceo linguistico Manzoni di Latina ha voluto renderle omaggio svolgendo al suo posto il colloquio con i professori.

Leggi anche —> Fabio Soto, giovane promessa del calcio, muore in vacanza a Malta

Il desiderio di diplomarsi di Martina Natale con una tesina su Pirandello: l’amore per il teatro ricordato dalle compagne di classe

Nelle fotografie di Facebook si vede l’immagine di una ragazza che nonostante la malattia che l’ha colpita è rimasta attaccata alle sue speranze ed ai suoi sogni, come si legge anche nella didascalia della sua foto profilo:

“Sii allegro. T’insegneranno a non splendere. E tu splendi, invece”.

Martina Natale andava il teatro e la sua tesina alla maturità parlava proprio di questo: il teatro e Pirandello. La ragazza non aveva mai saltato la scuola ed aveva continuato a frequentare la classe fino a quando la malattia non le ha impedito di recarsi al liceo Manzoni. Le sue compagne di classe, in accordo con i professori ed i genitori di Martina hanno così preso fra le loro mani la tesina di quella ragazza che amava così fortemente la vita da continuare a sperare, nonostante tutto, e l’hanno letta e studiata, proprio come avrebbero fatto i suo occhi castani.

 

Leggi anche —> “Di’ alla mamma che l’amo”, la bimba di 10 anni muore un istante dopo

 

La commissione ha consegnato un diploma, simbolico, alla famiglia ma con la promessa che verrà richiesto formalmente al Ministero.

Le compagne della VB hanno raccontato alla commissione ed ai genitori di Martina cosa raccontava quella tesina e cosa voleva dalla vita quella ragazza che amava il teatro.

Marta Colanera