CONDIVIDI
Carabinieri (Pixabay)

Dramma a Cetona, vicino Siena: un uomo uccide la moglie di nazionalità venezuelana per soffocamento e poi si impicca dopo la fuga.

Dramma familiare a Cetona in provincia di Siena. Una donna, quarantenne, del Venezuela, è stata uccisa dal marito, che poi si è dato alla fuga. Poco fa, l’epilogo della vicenda: l’uomo si è suicidato e il suo cadavere è stato recuperato. La coppia si era sposata da circa un anno e mezzo e da allora i due vivevano insieme in una casa in campagna. In base a quanto si apprende, il marito avrebbe soffocato con un cuscino la donna, prima di dileguarsi.

Leggi anche –> Brescia: uccide la moglie poi si suicida, il figlio scopre i cadaveri

Le ricerche dei carabinieri hanno permesso di trovare l’auto dell’uomo, un italiano del posto, verso Monte Cetona. Poco distante, il corpo dell’uomo che si era impiccato con un cavo. Prima di darsi alla fuga a bordo di una Panda, l’uxoricida ha chiamato il fratello per spiegargli quello che aveva fatto. Non sono chiare le ragioni del gesto, l’ennesimo femminicidio di una lunga serie. Il corpo dell’uomo era in una cava abbandonata.

Da quello che si apprende al momento, pare che ci sia stato un litigio tra marito e moglie nell’azienda agricola di cui l’uomo era titolare. A lanciare l’allarme, da quanto si apprende, sarebbe stato il padre dell’assassino, che abita in una casa adiacente e si è accorto di quello che aveva appena fatto suo figlio. Quando però ha chiamato le forze dell’ordine, l’uomo era già in fuga. La coppia aveva un figlio di nove anni, nato dunque nel periodo precedente al loro matrimonio.

Leggi anche –> Calciatore uccide ex fidanzata, le amiche: “Dovevamo denunciarlo da tempo”