CONDIVIDI

Treni Roma-Cassino, cadavere sui binari: bloccato il traffico ferroviario

Il traffico ferroviario sulla Roma-Cassino è stato bloccato quando dei passeggeri hanno scorto un cadavare tra i binari si indaga.

Erano le 6:30 del mattino quando i passeggeri e gli uomini del personale di Trenitalia si sono accorti che in prossimità dei binari tra la stazione di Colleferro ed Anagni c’era un corpo esanime. La macabra scoperta è stata fatta sulla linea ferroviaria regionale FI6 che va da Roma a Cassino. Il personale ha chiesto al macchinista di fermare la corsa del treno, quindi sono stati fatti scendere i passeggeri ed è stata avvisata l’autorità giudiziaria. Il traffico ferroviario tra Colleferro e Frosinone è stato momentaneamente sospeso per permettere agli agenti di effettuare i rilievi del caso in tranquillità.

Cadavere sui binari nella linea Roma-Cassino: le indagini della Polfer

Sul luogo del ritrovamento sono giunti gli agenti della Polfer che in questi istanti si stanno occupando di analizzare la scena per comprendere se si sia trattato di un drammatico incidente o di un omicidio. L’unico dettaglio emerso finora è che il cadavere dovrebbe appartenere ad un uomo italiano, la cui età ed identità non sono state svelate per ragioni di privacy (è probabile che gli agenti vogliano prima avvertire i parenti della vittima).

Il tragico incidente ha generato ritardi e cancellazioni sulla linea ferroviaria. Per ovviare all’inconveniente la Rfi ha comunicato di aver messo a disposizione dei passeggeri dei servizi di trasporto alternativi con dei pullman pronti a coprire la tratta che va da Colleferro a Paliano e da Anagni a Fiuggi. I ritardi sono già consistenti (2 ore e mezza) ma si lavora alacremente per la riprogrammazione dei servizi fino a che le indagini continuano sui binari.