CONDIVIDI

Un manager ha licenziato una sua dipendente. La donna non poteva andare a lavoro perché al capezzale del figlio, ricoverato in ospedale e in grave pericolo di vita

VIDEO NEWSLETTER

Un manager di una stazione di servizio è stato licenziato per aver detto a una mamma che se non fosse venuta a lavorare sarebbe stata licenziata. Il figlio era in ospedale in gravi condizioni. Crystal Reynolds Fisher si è precipitata da suo figlio Jason di 18 anni. “Non volevano lasciarmi nella stanza”, ha detto Crystal a WWMT. “Non sapevo cosa stava succedendo. Alla fine un dottore è uscito e mi hanno che dovevano metterlo in coma assistito”. I dottori credono che Jason abbia un tipo di sepsi, ha detto Crystal. Con la vita di suo figlio in gioco, Crystal ha promesso di rimanere al suo capezzale per tutto il tempo.  Ha mandato un messaggio al suo capo al PS Food Mart di Albion, di proprietà di Folk Oil, che non sarebbe stata in grado di fare i suoi turni, mentre la vita di suo figlio era potenzialmente in pericolo. Tuttavia, la risposta che ha ricevuto era tutt’altro che comprensiva. Crystal ha condiviso lo scambio di messaggi di testo su Facebook tra lei e il suo manager, di nome Dawn. Il post, che è stato condiviso quasi 70.000 volte, ha lasciato la gente “scioccata” e “disgustata”. “Ciao Dawn, sono Crystal”, recita il primo messaggio.

Il figlio è in ospedale ma il suo datore di lavoro non accetta scuse

“Ti avviso che mio figlio è ancora ospedale in grave pericolo quindi finché non migliorerà non potrò tornare a lavorare, posso farti sapere mentre inizia a stare meglio così che posso tornare a lavorare senza problemi” La risposta non era ciò che Crystal si aspettava. “Non è così che facciamo le cose, quindi accetterò che tu ti stia licenziando. Se non puoi venire a lavoro, ti sei dimessa. Non c’è motivo per cui tu non possa lavorare e io non tollererò il dramma.” Fine della conversazione. “Se non sarai a coprire il tuo turno domani, allora la considero come una rinuncia”. Devastata al pensiero di perdere il lavoro, Crystal ha reagito e ha detto: “Questo non è un appuntamento con un oculista o un appuntamento dal dentista, questa è la vita di mio figlio. Non ho mai lasciato il mio lavoro. Saresti in grado di andare al lavoro se tuo figlio fosse in gravi condizioni?”. La risposta del manager è stata: “Sì, lo farei, ho ancora le fatture da pagare. Non possiamo andare e venire come ci piace al Folk Oil. Ho un negozio da gestire e questo è il mio obiettivo.”

I messaggi diventano virali e il manager è stato licenziato

Poiché i messaggi sono diventati virali, il manager è stato licenziato. La società ha dichiarato: “Oggi siamo stati informati di una situazione in una delle nostre sedi in cui a un dipendente è stato detto che non potevano avere il tempo libero per occuparsi di un figlio ricoverato in ospedale. PS Food Mart e Folk Oil Company è pienamente d’accordo sul fatto che questo non è accettabile. Stiamo indagando sulla situazione e ci assicureremo che sia risolta in modo rapido e completo. Siamo già stati in contatto con il nostro dipendente e abbiamo comunicato il nostro supporto e la garanzia che le sarà concesso in qualsiasi momento in cui è necessario. Siamo solidali con chiunque, specialmente con i nostri dipendenti che hanno una persona cara in ospedale. Abbiamo studiato e scoperto che la situazione è stata gestita in modo improprio e senza la compassione che riteniamo un’azienda debbe avere. Per questo, siamo molto dispiaciuti. Come risultato di questa scoperta, abbiamo intrapreso un’azione rapida e quel manager non è più impiegato da PS Food Mart. Abbiamo anche ribadito al nostro dipendente che sarà in grado di prendersi tutto il tempo di cui ha bisogno durante questo periodo difficile”.