CONDIVIDI

La figlia scompare mentre è in vacanza con i nonni e il padre. La mamma scopre tutto su Facebook

Una mamma ha scoperto che la figlia di sei anni è morta dopo aver visto un appello su Facebook. Ha quindi chiesto agli utenti “qualcuno mi dica cosa è successo, quella è mia figlia!”. Alesha Macphail era svanita da casa sua a Rothesay, sull’isola di Bute, intorno alle 6,25 di ieri, prima di essere trovata morta due ore e mezzo dopo. La nonna aveva pubblicato un post su Facebook utilizzando le foto dell’adorabile nipote in un disperato tentativo di ritrovarla. Accanto a una foto, Angela ha scritto: “Alesha è scomparsa dalla nostra casa, per favore aiutatemi a cercarla”. La mamma Georgina Lochrane, 23 anni, ha poi commentato il post chiedendo cosa fosse successo a sua figlia. Il sovrintendente Stuart Houston, del dipartimento investigativo britannico della polizia scozzese, ha dichiarato: “La morte della bimba di 6 anni ha scioccato la piccola comunità di Rothesay ed è un imperativo scoprire cosa è successo. Questa indagine è nelle sue primissime fasi, tuttavia io sto cercando informazioni per mettere insieme gli ultimi movimenti conosciuti di Alesha.

Bimba scomparsa, le parole della polizia e dei residenti

Sappiamo che una volta che l’allarme è stato sollevato per la sua scomparsa, c’erano un certo numero di persone locali che hanno aiutato con la ricerca”. Un residente ha detto: “Tutta l’isola di Bute è in completo shock. Il padre di Alesha, Robert, è un ragazzo brillante.” Altri hanno postato su Facebook di Angela quando le notizie devastanti hanno iniziato a diffondersi. Un portavoce della polizia scozzese ha detto: “Verso le 6:45, la polizia è stata informata che a Rothesay mancava una bambina di sei anni. È stata intrapresa una ricerca per cercare di localizzare la bambina. Verso le 9 il corpo di una bambina è stato scoperto nel bosco di Ardbeg Road. È stata avviata un’indagine e sono in corso indagini per stabilire le circostanze esatte dell’incidente.”