CONDIVIDI

 

(Screenshot)

A Teolo, in provincia di Padova, un ragazzo di 25 anni, Gianluca Minchio, è deceduto questa mattina in uno scontro frontale con un autobus. Secondo la ricostruzione il ragazzo stava salendo con la sua moto nella zona dei Colli e l’autobus era nell’opposto senso di marcia.

Gianluca Minchio, 25 anni di Veggiano, si trovava in via Molare e stava svolgendo una salita nella zona dei Colli a Teolo, nel padovano, quando improvvisamente la sua moto si è schiantata contro un autobus che scendeva nel senso opposto. I soccorsi sono arrivati sul luogo del sinistro con estrema rapidità ma le condizioni del ragazzo si sono da subito dimostrate troppo critiche per poter sperare.

Leggi anche —> Treviso, ragazzo di 19 anni muore in piscina a Vittorio Veneto a causa di un malore

Gianluca Minchio è morto sul colpo e si indaga  sulle dinamiche che hanno portato alla morte del giovane motociclista

Gianluca Minchio stava affrontando delle curve estremamente impervie su via Molare e la salita che va su per la zona dei Colli si presentava di per sè estremamente ripida ma, ciò che è accaduto e perchè l’impatto sia risultato fatale al ragazzo, è ancora in fase di accertamento da parte delle Forze dell’Ordine assegnate al caso.

La tragedia avvenuta questa mattina nel comune padovano è, infatti, al vaglio delle indagini dei carabinieri della compagnia di Albano ma, ciò che è stato per ora appurato, è che il ragazzo purtroppo sia deceduto non appena dopo lo schianto. I soccorsi, arrivati in ambulanza ed in eliosoccorso, nulla hanno potuto per tentare di salvare Gianluca Minchio, il quale era già deceduto nell’impatto.

Leggi anche —> Muore mentre pratica lo slackline: addio al giovane Matteo

La velocità a cui entrambi i mezzi andavano e quale dei due abbia invaso la corsia altrui sono elementi ancora da determinare ma ciò che è certo è che su quella salita nel contrasto con un mezzo pesante come un autobus, purtroppo, una moto non aveva certo la capacità di poter salvaguardare il suo conducente.

Marta Colanera