CONDIVIDI
Maddalena Corvaglia: "Stavo male, devo ringraziare Elisabetta Canalis"
(Instagram)

Maddalena Corvaglia parla per la prima volta delle motivazioni che l’hanno condotta al divorzio e spiega come stesse male per quello che stava succedendo. Il periodo difficile è stato superato grazie ad Elisabetta Canalis.

Intervistata dal settimanale ‘Oggi‘ l’ex velina Maddalena Corvaglia racconta com’è finita la storia d’amore con Stef Burns, marito e padre della figlia Jamie. I problemi di coppia sono cominciati quando la bella Maddalena ha deciso di trasferirsi a Los Angeles per vivere con il marito: “Quando mi sono trasferita a Los Angeles ho scoperto che la persona che ho amato per sei anni semplicemente non esisteva”. Le asperità sorte in quel periodo l’hanno fatta stare male, ma per oltre un anno la showgirl ha provato a sistemare le cose, a trovare un punto d’incontro senza riuscirci ed alla fine ha compreso che non c’era nulla da fare: “Poi ho dovuto ammetterlo, prima di tutto con me stessa: era finita, senza che potessi farci nulla”.

Nonostante avesse raggiunto la consapevolezza che il matrimonio non poteva essere salvato, affrontare la separazione l’ha fatta stare male: “Separarmi da mio marito Stef Burns è stato durissimo. Ho passato un anno e mezzo molto difficile, stavo male, non dormivo la notte”. In quel periodo nero Maddalena aveva bisogno di un supporto morale e lo ha trovato nell’amica di sempre, quella Elisabetta Canalis con cui ha iniziato giovanissima la sua carriera in televisione: “Ad aiutarmi nei mesi più duri è stata Elisabetta Canalis, un’amica meravigliosa. Senza di lei non ce l’avrei mai fatta”.

Maddalena Corvaglia, il ritorno alla serenità e l’incontro con Alessandro Viani

Superata la crisi per la separazione con il marito, l’ex velina ha ricostruito la sua vita in cui al centro ci fosse lei e la figlia Jamie. Dopo qualche tempo è arrivato Alessandro Viani, un uomo che ha dimostrato di riuscire ad amare sia lei che la figlia, condizione necessaria affinché Maddalena si sbilanciasse nell’iniziare una nuova relazione: “È un uomo su cui puoi contare sempre, generoso e affidabile, nato per fare il papà. E anche se Jamie un padre ce l’ha, e nessuno glielo vuole togliere, Ale la ama come se fosse figlia sua. Per me, era una condizione irrinunciabile: non avrei mai potuto stare insieme a un uomo che non ci avesse amato entrambe”.