CONDIVIDI
pestaggio
(screenshot video)

Pestaggio in centro a Prato: dopo aver picchiato la sua vittima, l’aggressore si allontana, nessuno interviene e un uomo realizza un video.

Scene da ‘Arancia Meccanica’ a Prato nel pomeriggio di mercoledì 27 giugno. L’episodio si è verificato in Viale Europa e un testimone ha ripreso tutto dalla finestra di casa. Da quanto si apprende, in zona sono frequenti risse tra bande rivali, ma questa è davvero sconcertante. Infatti, le immagini mostrano un uomo inerme a terra, con una persona che continua a colpirlo.

Leggi anche –> Folle rissa in aereo, pugni in faccia e camicie strappate – VIDEO

Pestaggio a Prato davanti agli occhi dei passanti

Dopo aver picchiato a lungo la sua vittima, l’aggressore si allontana, a piedi scalzi, seguito da un’altra persona che si trovava con lui e che dalle immagini sembra fare da palo. L’aggressione, questa è la cosa più sconvolgente, avviene in pieno giorno senza che nessuno intervenga per fermare la furia dell’uomo che colpisce la sua vittima. I due sono prima a terra, poi quando l’altro perde conoscenza, il suo aggressore lo riempie di calci e pugni.

Il video è stato messo su Facebook probabilmente dalla persona che lo ha girato e ha fatto il giro del web: oltre 160mila persone lo hanno già visto, quasi tremila le condivisioni e decine i commenti soprattutto di gente esterrefatta per l’accaduto.

Leggi anche –> Grottaferrata: migrante nudo e ubriaco picchia un passante e un carabiniere

Le reazioni al pestaggio di Prato

La gente si chiede: “Ma che ha fatto per fargli una cosa del genere??e poi nel video si vede bene lo st…zo in questione…Una denuncia no??”. Poi ancora: “La cosa peggiore è che tutti guardavano e nessuno interveniva”. Lo stesso autore del video ha pubblicato un’altra clip che documenta il “dopo” ovvero una sorta di caccia all’uomo anche se non si capisce bene nei confronti di chi.

Viene rilevato: “Purtroppo Prato negli ultimi anni è salita al vertice delle classifiche della criminalità grazie alla politica buonista attuata dalla politica anche locale!”. Dalle immagini non è chiaro chi siano i protagonisti dell’accaduto, anche se qualcuno azzarda che si tratti di persone originarie dell’Est Europa.