CONDIVIDI
Fabrizio Frizzi
(Elisabetta Villa/Getty Images)

Sono stati presentati oggi i palinsesti Rai per la prossima stagione: commozione quando la tv pubblica ricorda e omaggia Fabrizio Frizzi.

Il direttore generale della Rai, Mario Orfeo, ha aperto la presentazione dei palinsesti per la prossima stagione a Milano, sottolineando: “Il futuro è già in programma non è solo uno slogan, è il senso della nostra offerta per l’autunno 2018”. Chi oggi si aspettava annunci a sorpresa sul ritorno di Massimo Giletti Giovanni Floris nella tv pubblica. “I palinsesti sono chiusi”, ha spiegato Mario Orfeo, che ha dedicato l’omaggio Rai a Fabrizio Frizzi.

Leggi anche –> Fabrizio Frizzi, il gesto clamoroso della ragazza salvata dal conduttore

L’omaggio di Mario Orfeo a Fabrizio Frizzi

“Abbiamo ancora negli occhi tutte le persone in coda per dare l’ultimo saluto a Fabrizio. Questo sorriso è il volto della Rai che vogliamo oggi e speriamo anche per il futuro”, ha sottolineato Mario Orfeo quando sul maxi schermo è apparso il volto di Fabrizio Frizzi, salutato da una vera e propria standing ovation. E ha aggiunto: “Mi colpirono le parole di una donna che disse: ‘da quando è morto mio marito cenavo ogni sera con il mio amico Fabrizio”.

Insomma, a distanza di tre mesi dalla sua morte, in Rai il ricordo di Fabrizio Frizzi è ancora vivo non solo tra i colleghi, ma anche tra i dirigenti. Sabato scorso sono stati assegnati i riconoscimenti per la decima edizione del premio giornalistico internazionale ‘Biagio Agnes‘. Tra questi spicca sicuramente Fabrizio Frizzi, a cui è stato assegnato il Premio per la Televisione per essersi “distinto per sobrietà e capacità di coniugare informazione e intrattenimento, un sorriso buono, un amico di casa”.

Leggi anche –> Fabrizio Frizzi riceve un prestigioso premio dalla Rai

L’omaggio continuo a Fabrizio Frizzi

Ma non è solo la Rai a non dimenticare Fabrizio Frizzi: nel corso del premio Musicultura, a Macerata, manifestazione che il compianto presentatore tv ha condotto per nove edizioni, diversi sono stati gli omaggi a lui rivolti. Nel corso della serata finale, le parole del cantautore Mirkoeilcane sono state accolte da un lungo e caloroso applauso, quando poi il conduttore radiofonico Gianmaurizio Foderaro ha provato a riprendere il filo del discorso si è commosso.

Qualche giorno fa, nel giorno della nascita di Alberto Sordi (nato a Roma il 15 giugno del 1920) la fondazione intitolata al grande attore comico romano ha tenuto una premiazione per quei personaggi, quelle persone e quelle figure professionali che si sono distinte nel corso dell’anno per il loro contributo alla società. Quest’anno il premio è andato alla memoria di Fabrizio Frizzi, che lo ha presentato fin dalla sua nascita, nel 2012.