CONDIVIDI
migrante nudo ubriaco
(Facebook)

Sconcertante episodio ieri pomeriggio a Grottaferrata: un migrante nudo e ubriaco picchia prima un passante e poi un carabiniere.

Un incredibile episodio di violenza è avvenuto a Grottaferrata, nel parcheggio di Squarciarelli: un giovane ubriaco, fuori di senno, ha malmenato un uomo. Successivamente, sempre in preda ai fumi dell’alcol, si è spogliato e ha iniziato a girovagare nudo, per la zona adiacente, incurante dei passanti che lo immortalavano. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio intorno alle 16.

Leggi anche –> Di Donato e il business sui migranti: 24 mila euro al giorno e una Ferrari

La ricostruzione dell’accaduto

La vittima è un 41enne del posto, costretto a ricorrere alle cure dell’ospedale San Sebastiano di Frascati. Chi invece lo ha aggredito è un 29enne del Ghana, uno degli ospiti dell’hub di Mondo Migliore a Rocca di Papa. Il giovane, peraltro, all’arrivo dei Militari dell’Arma dei Carabinieri, giunti sul posto dopo la segnalazione di alcuni cittadini, non si è calmato e ha iniziato a tirare calci e pugni, lanciando inoltre una bottiglia di vino contro la pattuglia.

Anche uno dei carabinieri intervenuti è rimasto ferito ad un dito e per lui sono state necessarie le cure al Pronto soccorso del San Sebastiano. Alla fine, i carabinieri della Stazione di Grottaferrata lo hanno bloccato e lo hanno condotto presso il comando. Da quanto risulta, il 29enne ghanese era giunto nell’hub appena tre settimane fa. I carabinieri non hanno chiaro il quadro dell’accaduto, anche se dai primi riscontri sembra che l’aggressione sia stata del tutto gratuita.

Leggi anche –> Un Posto al Sole, puntata sui migranti: scoppia la polemica

Le reazioni all’accaduto

Diverse le reazioni degli abitanti di Grottaferrata all’accaduto. Un automobilista ha scattato una foto al giovane nudo, scrivendo: “Questo è quello che succede ora a Squarciarelli!! E sarebbero da integrare… bah!!”. Aggredita verbalmente anche la segretaria del Pd di Grottaferrata. Sull’accaduto interviene primo cittadino grottaferratese Luciano Andreotti: “L’episodio avvenuto nel pomeriggio di ieri a Squarciarelli che ha visto sciagurato protagonista un cittadino africano di nazionalità ghanese ospite dell’hub di Mondo Migliore, nel territorio comunale di Rocca di Papa, va condannato senza mezzi termini e come sindaco di Grottaferrata mi vede costretto a chiedere chiarimenti al prefetto, al quale manifesterò inoltre l’intenzione, sostenuto dalla maggioranza di governo, di costituire, in coordinamento con le forze dell’ordine, un comitato per l’ordine pubblico che intendo presiedere personalmente di concerto con la comandante della Polizia Locale”.

Leggi anche –> Latina, cibo scaduto ai migranti: costavano 1,60 € al giorno – VIDEO

La presa di posizione del sindaco di Grottaferrata

“Contestualmente rivolgo al comandante dei Carabinieri, Nicola Ferrante un sentito e grato encomio per la tempestività e l’efficacia dell’intervento dei suoi uomini a ristabilire l’ordine e la sicurezza tra i cittadini, assieme alla vicinanza al militare rimasto ferito nell’intervento”, aggiunge Andreotti che sottolinea: “Altresì mi sento in dovere di esprimere la piena solidarietà umana e politica alla segretaria del Pd di Grottaferrata, Silvana Pappaianni vittima di una ingiustificabile aggressione verbale impregnata di volgare sessismo e razzismo pubblicata sulla pagina Facebook della sezione grottaferratese di un partito di governo”.

“Grottaferrata è e resterà una città solidale e accogliente che rifiuta ogni forma anche velata di razzismo” – sono le parole del primo cittadino – “Ricordo che lo Sprar che ci apprestiamo ad attivare è un progetto che, al di là di ogni strumentalizzazione, si basa sull’integrazione di rifugiati politici e di famiglie con minori”. Conclude Andreotti: “Detto ciò come responsabile della sicurezza e dell’ordine pubblico continuerò a chiedere la massima tutela e garanzie per il territorio e i cittadini di Grottaferrata che restano i nostri principali punti di riferimento e ai quali l’amministrazione riferirà puntualmente su ogni evoluzione della vicenda”.

Leggi anche –> Salvini nazista spara in testa ai migranti, la vignetta di Repubblica fa discutere