CONDIVIDI
Son Heung-Min
Son Heung-Min (Getty Images)

Mondiale terribile per Son Heung-Min, talento del Tottenham: sarà costretto a fare il militare in Corea, a 100 euro al mese

Un Mondiale da lacrimoni, per Son Heung-Min, 25enne talento sudcoreano che milita nel Tottenham, in Inghilterra. Son in patria è considerato il calciatore più forte della sua generazione, eppure nonostante questo la legge è uguale anche per lui. A fine partita  contro il Messico hanno fatto sensazione le lacrime del giovane Son, che di sicuro ha rubato l’occhio meno di Neymar ma di sicuro piangeva per un motivo molto più serio. Potrebbe infatti essere costretto a fare il militare in patria, lasciando una carriera che è davvero da top player, fatto peraltro piuttosto inconsueto in Corea del Sud. E oltre al piano sportivo ci si mette anche quello strettamente economico: la carriera militare in Sud Corea è pagata con un rimborso spese mensile comparabile a 100 euro qui da noi. Una cifra 359.900 volte inferiore a quanto guadagna adesso, visto lo stipendio di 360mila euro che percepisce in Inghilterra.

Leggi anche  —- > Chi è Ria Antoniou, la sexy reginetta dei Mondiali Mediaset

Mondiali 2018, Son costretto a fare il militare: la legge coreana non fa sconti

Son Heung-Min
Son Heung-Min (Getty Images)

Non è stato un gran Mondiale, quello della Corea del Sud di Son Heung-Min. Eliminazione ai gironi virtualmente scontata e addio a una manifestazione che 16 anni fa (lo ricordiamo bene) si giocò proprio a casa loro e li vide arrivare fino alla semifinale (e ricordiamo bene anche questo), eliminando l’Italia con una grande prestazione di… Byron Moreno, l’arbitro che decise la sfida con le sue decisioni balorde. E per Son è una pessima notizia: se gli asiatici dovessero andare fuori ai gironi, Son perderà lo sconto sulla leva militare obbligatoria. Lo sconto, infatti, spetta a chi ha meriti sportivi, che vengono meno se la Corea non arriva agli ottavi di finale. Cosa che non accadrà, a meno di un’impresa sportiva che avrebbe del clamoroso: battere la Germania che lotta per il passaggio del turno e sperare che la Svezia perda contro il Messico. Una brutta notizia per il calciatore ma anche per il Tottenham, che l’ha reso il coreano più pagato di sempre spendendo ben 25 milioni di euro per acquistarlo nel 2015 dal Bayer Leverkusen. Son dovrà completare 21 mesi di servizio militare, che è obbligatorio per chi ha meno di 28 anni. Uno stop di quasi 2 anni che comprometterebbe seriamente la sua carriera. Adesso a Son restano due chance per evitare questa sentenza: i Giochi asiatici in Indonesia, in programma ad agosto, o la Coppa d’Asia a gennaio. Lì però non basterà un passaggio dei gironi: probabilmente bisognerà vincere direttamente il trofeo.