CONDIVIDI
edu del prado
(screenshot Youtube)

Spagna: muore l’attore e cantante Edu del Prado, giovane prodigio a 20 anni, fu Cesar in Paso Adelante, poi arrivò The Voice.

Ancora un lutto nel mondo dello spettacolo: si è spento a soli 40 anni Edu del Prado, attore, cantante e ballerino spagnolo, di origini guineane. Mamma andalusa, padre proveniente dallo Stato africano, il giovane uomo, nato a Valencia, era divenuto un volto noto al grande pubblico anche in Italia grazie alla fortunata serie ‘Paso Adelante’, nella quale interpretò il ruolo di Cesar.

Leggi anche –> Morto Vinnie Paul, batterista e fondatore dei Pantera – VIDEO

Carriera e successo di Edu del Prado

Aveva anche tentato la fortuna in Francia come insegnante alla Star Academy prima di fare The Voice nel 2014. La serie tv ‘Paso Adelante’, durata sei stagioni, raccontava le avventure degli studenti di una scuola di arti dello spettacolo. Vide protagonista Edu del Prado soltanto nell’ultima stagione, quella del 2005. Il cantante e ballerino, che aveva esordito sul mercato discografico nel 1997, appena ventenne, è morto per una polmonite contratta dopo una grave malattia.

Edu del Prado ebbe successo quando appunto aveva vent’anni. Il suo primo album, intitolato Edu, si è classificato per diverse settimane nelle prime 10 trasmissioni radiofoniche. Successivamente lavorò nel mondo dei musical, in particolare nella versione spagnola di Notre-Dame de Paris. Dopo ‘Paso Adelante’, fonda con Miguel Angel Muñoz e Elisabeth Jordan il gruppo UPA Dance. Insieme hanno realizzato “Contigo”, un album che è diventato un disco d’oro in sole due settimane nel 2005.

Il cordoglio per la morte di Edu del Prado

Viene chiamato in Francia come insegnante di canto di Star Academy su TF1, nel 2007. Arriva una lunga assenza, poi la partecipazione a ‘The Voice’ in Francia, ma la sua avventura nel reality show si ferma alle battaglie finali. Sabato il suo decesso e gli amici e colleghi non hanno voluto dimenticarlo.

Scrive su Twitter Miguel Angel Muñoz: “La vita mi ha permesso di condividere esperienze professionali con persone straordinariamente talentuose e tu ne hai fatto sicuramente parte. Eri uno di quelli che mi ha colpito di più. Sei stato un lottatore instancabile alla ricerca dei tuoi sogni, come quello che hai raggiunto e sono certo che non importa dove ti trovi ora, continuerai a farlo! Riposa in pace”.