CONDIVIDI
Essam El-Hadary
(TAREK ABDEL HAMID/AFP/Getty Images)

Mondiali 2018: Essam El-Hadary ha battuto un altro record in carriera, è il giocatore più anziano di sempre in campo in questa competizione.

I Mondiali di Russia 2018 hanno oggi fatto registrare un primato da Guinness che difficilmente potrà essere battuto: in campo nella partita Corea del SudEgitto è sceso, con la maglia della nazionale del Paese nordafricano, Essam El-Hadary, portiere di 45 anni compiuti. Anzi per l’esattezza l’estremo difensore ha 45 anni, 5 mesi e dieci giorni.

Leggi anche –> Chi vincerà i Mondiali 2018 di Russia? L’intelligenza artificiale ha scoperto la squadra favoriti

Tutti i record di Essam El-Hadary

Nella sua carriera, Essam El-Hadary ha vinto praticamente tutto con la maglia dell’Al-Ahly e con quella della nazionale egiziana. Con la squadra di club ha militato per dodici stagioni, vincendo 24 titoli complessivamente, tra cui sette campionati egiziani e tre Coppe dei Campioni d’Africa. Numeri da record anche con la maglia dell’Egitto: quattro vittorie e un secondo posto nella Coppa d’Africa, un successo nei Giochi Panafricani.

In carriera, ha anche realizzato due gol su calcio di rigore. In Nazionale, esordisce nel 1996 contro la Corea del Sud, ovvero la squadra contro la quale ha giocato oggi battendo un record. Nella scorsa Coppa d’Africa, viene chiamato come terza scelta, complici alcuni infortuni si ritrova non solo a giocare da titolare, ma anche a conquistare il record di imbattibilità nella competizione: 675 minuti. Para anche due rigori in semifinale col Burkina Faso, ma poi l’Egitto viene sconfitto in finale dal Camerun. In tutto, in carriera ha giocato oltre 900 partite ufficiali.

Leggi anche –> Mondiali di calcio: sospetti e accuse di doping sulla Russia

I calciatori più longevi nella storia dei Mondiali di calcio

Il record precedente di giocatore più longevo in un mondiale apparteneva a un altro portiere, Faryd Mondragon che lo aveva stabilito appena quattro anni fa in Brasile, scendendo in campo a 43 anni e 3 giorni con la sua Colombia. Quello di giocatore in movimento più longevo è invece datato 1994, quando negli Usa il Camerun fece giocare Roger Milla, all’età di 42 anni e 4 mesi.

El Hadary, però, non batterà il record di Dino Zoff, portiere della Nazionale di calcio italiana del 1982. Spetta a lui infatti il record di calciatore più anziano ad aver alzato la Coppa del Mondo: nel 1982, Dino Zoff scese in campo nella finale con la Germania Ovest che aveva 40 anni e cinque mesi. Il capitano azzurro dell’epoca detiene anche il record di portiere con la più lunga striscia d’imbattibilità nella storia delle Nazionali di calcio, ben 1142 minuti.