CONDIVIDI

Sberla al figlio per lo spinello, denunciato dai Carabinieri. Un uomo di 40 anni di Cattolica (Rimini) è stato denunciato per abuso dei mezzi di correzione. Ha dato un ceffone al figlio che aveva fumato uno spinello.

Fuma uno spinello, il padre dà una sberla al figlio: denunciato dai carabinieri

Ad aver ricevuto una denuncia, alla fine di tutta questa storia, è stato il padre. E la sanzione è scattata per abuso dei mezzi di correzione. L’uomo protagonista di questa vicenda ha quarant’anni ed è originario di Cattolica, in provincia di Rimini, ed è inoltre titolare di un ristorante della zona.
Il figlio del genitore che ha ricevuto la denuncia si trovava in caserma, dopo essere stato fermato dai carabinieri per aver fumato uno spinello. Subito dopo aver rimproverato gravemente il figlio per ciò che era successo, il genitore gli ha tirato un ceffone proprio di fronte allo sguardo severo dei carabinieri che hanno così fatto scattare a quel punto la denuncia.
Il figlio del quarantenne, ancora minorenne, era stato sorpreso dalle forze dell’ordine mentre si trovava a fumare uno spinello con alcuni amici. I carabinieri, dopo aver sorpreso il ragazzo, hanno stabilito di portarlo in caserma per l’identificazione e l’eventuale sanzione amministrativa, avvisando la famiglia del giovane.
Subito dopo la chiamata ricevuta, il padre è accorso in caserma ma la sua reazione, secondo i carabinieri, risponde ad abuso dei mezzi di correzione. Per questo l’uomo è stato denunciato.
BC