CONDIVIDI
baby sitter
(Websource)

Bimba di 6 mesi non smette di piangere, la baby sitter la uccide.

Una tragedia immane, un fatto gravissimo avvenuto a Creteil in Francia. A riportare la notizia è Le Parisien. Una bambina di nome Rose di soli 6 mesi è stata uccisa dalla sua baby sitter che l’ha scossa con estrema violenza finché la bimba non ha cessato di respirare e di vivere.

La folle crudeltà della baby sitter

La baby sitter di 35 anni ha confessato davanti al pubblico ministero che ha coordinato le indagini le proprie resposnabilità ammettendo di aver scosso e ucciso la bambina perchè continuava a piangere e non sapeva come fare per farla smettere. La donna, che di mestiere fa l’assistente nell’asilo nel distretto di Bordières, aveva in custodia la piccola Rose insieme a suo figlio di 4 anni e un altro bambino. La bimba, che la donna curava come baby sitter già da qualche mese, ha iniziato a piangere e la donna ha iniziato a scuoterla.

La piccola Rose non è morta subito, è rimasta appesa ad un filo per due giorni, ma quando ormai era chiaro che per lei non c’era più nulla da fare i genitori disperati hanno deciso di staccare la spina e dire addio per sempre alla loro bimba.