CONDIVIDI

Roberto Saviano

Saviano risponde a Salvini: “Vuoi togliermi la scorta? Sai che ti dico…” In queste ore fanno discutere molto le parole del Ministro degli Interni che ha sottolineato come il noto autore di Gomorra sia spesso all’estero e come i soldi degli italiani non debbano essere sprecati per pagare a lui la scorta. Parole che sono state trasmesse in diretta televisiva su Rai Tre durante la trasmissione Agorà e che hanno suscitato non poche polemiche.

Saviano risponde a Salvini

Roberto Saviano non ha aspettato a rispondere a Matteo Salvini e l’ha fatto tramite Facebook senza mezze misure. Ecco le sue parole: “Secondo te Matteo Salvini io sono felice di vivere così da undici anni? Da più di undici anni. Ho la scorta da quando avevo ventisei anni, pensi di intimidirmi? Di minacciarmi? In questi anni sono stato sotto una pressione enorme, la pressione del clan dei Casalesi, la pressione dei narcos messicani. Ho più paura a vivere così che a morire così. E quindi credi che io possa avere paura di te? Buffone”.

Al momento Matteo Salvini non ha risposto, ma la situazione sembra essere davvero molto complicata e lo scambio di battute a distanza si sono inasprite, creando un po’ di complicazioni. Roberto Saviano è così venuto fuori per dire la sua dopo le parole del Ministro Matteo Salvini che avevano creato non poche pressioni e preoccupazioni. Il nuovo Governo quindi prova a cambiare qualcosa e crea solo ed esclusivamente tante polemiche. Matteo Salvini in questo momento tra questa situazione, l’Aquarius e anche i rom si è trovato di fronte a un nuvolone di polemiche che si sono alzate nei suoi confronti.

Sarà importante ora cercare di capire quello che accadrà nelle prossime ore con anche il pubblico che è diviso tra chi pensa sia giusto lasciare da parte la scorta con soldi italiani che sono sprecati e chi invece difende a spada tratta Saviano specificando che ha avuto grande coraggio a venir fuori e che merita ora di essere assistito.