CONDIVIDI

terremoto 10 aprile 2018

Scossa di terremoto avvertita questa mattina nella zona di Battipaglia, in provincia di Salerno

Alle 8.03 una scossa di terremoto è stata avvertita nella zona di Battipaglia, in provincia di Salerno. Secondo quanto riportato dall’INGV di Roma la scossa ha avuto origine a una profondità di 322 chilometri. Il terremoto è stato registrato con magnitudo 3.1. Al momento non risultano danni a cose o persone. Tra i comuni più vicini all’epicentro troviamo Eboli, Bellizzi, Altavilla Silentina, Albanella e Olevano sul Tusciano. Soltanto paura trai residenti di Battipaglia e della provincia salernitana. Quella di questa mattina è soltanto l’ultima di una serie di scosse, tutte di lieve entità che si stanno registrando in zona. Ieri in Campania, questa volta nell’avellinese, si sono registrate cinque lievi scosse di terremoto a Nusco. Secondo i dati dell’Ingv, i movimenti tellurici sono avvenuti tra le 22:25 e le 23:45. Solo la prima scossa ha raggiunto la magnitudo 2.0 della scala Richter, le altre oscillano invece tra l’1.8 e l’1.1, tutte con ipocentro tra i dieci e i dodici chilometri di profondità. In questo mese di giugno lo sciame sismico sta coinvolgendo tutta la Campania. Il 5 giugno una lieve scossa di terremoto si è verificata nel pomeriggio. Secondo i dati dell’istituto di geofisica e vulcanologia, si è trattato di un sisma di magnitudo 2.4 sulla scala Richter, avente epicentro fra le province di Napoli e Avellino, nei pressi di Baiano. La scossa, avvenuta a una profondità di 8 km, è stata avvertita distintamente nel raggio dei 5-8 km. Leggeri tremori anche più lontano, fino a 15-20 km dall’epicentro. Fra le città più popolate vicine, quella di Nola, dove in molti hanno percepito la lieve scossa.