CONDIVIDI
(Photo credit should read ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Salvini: “Chiudere subito cartelle Equitalia sotto i 100mila euro”. 

Per un attimo il Ministro dell’Interno Matteo Salvini sposta l’attenzione dal tema immigrazione e da quello dei Rom e lancia una proposta molto importante in tema di pace fiscale, uno dei punto fermi del contratto tra Lega e Movimento Cinque Stelle e del programma del governo Conte.

Salvini, la proposta di pace fiscale che interessa molti italiani

Salvini è intervenuto alle celebrazioni del 224esimo anniversario della Fondazione della Guardia di Finanza e ha ringraziato così gli uomini e le donne delle Fiamme Gialle: “Dodicimila evasori totali sconosciuti al fisco e grandi evasori che hanno rubato una media di 2 milioni di euro a testa; onore alla Guardia di Finanza che li ha scovati, ora tocca al governo ridurre le tasse e semplificare il sistema fiscale”. A tal proposito ha aggiunto: “Propongo di chiudere da subito tutte le cartelle esattoriali di Equitalia per cifre inferiori ai 100 mila euro per liberare milioni di italiani incolpevoli ostaggi e farli tornare a lavorare, sorridere e pagare le tasse”.

Leggi anche –> Un sondaggio distrugge la credibilità della stampa italiana

Salvini e i successi della Lega: primo partito italiano

Fino a questo momento Matteo Salvini non sta sbagliando un colpo e a dimostrarlo c’è la crescita esponenziale del suo partito che, secondo tutti gli ultimi sondaggi, è diventato in questo momento il primo partito italiano superando anche il Movimento Cinque Stelle.

Qui tutti i dettagli sui sondaggi elettorali –> Ultimi sondaggi, la Lega supera i 5 Stelle e diventa primo partito italiano