CONDIVIDI
Morte Amalia Voican
(Facebook)

Morte Amalia Voican: cosa è accaduto alla giovane romena, le ombre sulla vicenda, gli ultimi giorni, la voglia di chiarezza.

Resta un vero e proprio mistero la morte di Amalia Voican, 21 anni di nazionalità romena, il cui corpo privo di vita è stato trovato il 2 maggio in una casa abbandonata nel centro di Roma, non distante da Piazza San Giovanni. Del caso torna a occuparsi la trasmissione ‘Chi l’ha visto?’, che per prima aveva lanciato l’allarme.

Leggi anche –> Morte Amalia Voican: i punti oscuri della vicenda – VIDEO

Cosa è accaduto ad Amalia Voican: ombre sulla sua morte

La ragazza era da sola in Italia. In passato, aveva vissuto anche a Corchiano con la mamma, invece era scomparsa da Civita Castellana il 16 aprile. L’allarme per la scomparsa era stato lanciato da due sue amiche. Sono state loro a raccontare che Amalia Voican da qualche tempo stava attraversando una situazione personale difficile, che l’aveva portata a isolarsi. Questa ha fatto presumere alle ragazze che stesse frequentando un brutto giro. Intanto, sembra escludersi che la giovane sia deceduta per morte violenta.

Si parla invece di un probabile malore, ma sarà l’autopsia a doverne accertare le cause. Quello che è certo è che quando è stato rinvenuto il cadavere, questo era stato preso di mira dai roditori, che le stavano mangiando il volto. Visibili, secondo il racconto di chi ha posto fine a quel supplizio, erano i segni dei morsi sulla faccia di Amalia Voican.

Gli ultimi giorni di Amalia Voican e il desiderio di chiarezza

Quello che sembra assurdo è che davvero nessuno si sia accorto di nulla. Quella sorta di ostello era infatti molto frequentato e pare che nessuno abbia avuto pietà di quel corpo straziato per diversi giorni. Continua comunque il lavoro degli inquirenti per cercare di ricostruire gli ultimi giorni di vita di Amalia Voican, a partire dalla scomparsa e passando per quel presunto incontro alla stazione Termini.

Decisiva per fare chiarezza sulla morte di Amalia Voican sarà l’autopsia, dei cui risultati si resta in attesa. Nel frattempo, le amiche della giovane hanno avviato una raccolta fondi per pagare le spese del funerale e non perdono la speranza che su questa terribile morte si faccia quanto prima emerga la verità.

A cura di Gabriele Mastroleo