CONDIVIDI
Jimmy Wopo
(screenshot Youtube)

Nuova tragedia nel mondo del rap made in Usa: ucciso a colpi di pistola l’astro nascente Jimmy Wopo, aveva 21 anni ed era molto apprezzato.

Ancora una tragedia nel mondo del rap made in USA: l’astro nascente Jimmy Wopo è morto in una doppia sparatoria a Pittsburgh, come ha confermato il suo manager, Taylor Maglin. Il nuovo omicidio a poche ore dal decesso del ventenne rapper XXXTentacion ucciso nel sud della Florida.

L’annuncio della morte di Jimmy Wopo

CBS Pittsburgh riferisce che due persone sono state ricoverate in ospedale dopo una sparatoria confermando che uno non ce l’aveva fatta. Il manager di Wopo, Taylor Maglin, ha confermato la notizia della morte del rapper su Facebook: “Oggi ho perso mio fratello ed è la peggiore sensazione al mondo”, ha scritto.

Quindi ha aggiunto: “Era destinato alla grandezza e voleva il meglio per i suoi amici, la famiglia e la comunità. Oggi abbiamo perso una grande persona, ma so che farò tutto il possibile per rendere la sua memoria viva per sempre. Ti amo bro”. Il manager di Jimmy Wopo ha poi spiegato: “Jimmy purtroppo è scomparso e ti chiedo in questo momento di tenere la sua famiglia nelle tue preghiere durante questo momento difficile, aveva un futuro così luminoso e non posso credere che se ne sia andato”.

L’agguato al rapper Jimmy Wopo

Nome all’anagrafe Travon Smart, Wopo era considerato un talentuoso rap emergente dopo l’uscita di un video musicale per il suo brano “Elm Street” che ha totalizzato oltre sei milioni di visualizzazioni su YouTube nel 2016. Gli investigatori affermano che Jimmy Wopo è stato colpito a distanza ravvicinata.

Sull’auto sulla quale viaggiava ci sono due fori di proiettile che si vedono nel finestrino sul lato del guidatore del veicolo. L’altra vittima è in condizioni stabili. Secondo KDKA, un testimone ha visto il veicolo delle vittime essere seguito prima che l’altro mezzo si affiancasse e qualcuno sparasse due colpi prima di fuggire. I rapper Wiz Khalifa e Pusha T hanno reso omaggio a Wopo sui social media con la scritta “Rest up bro” su Instagram insieme a una foto del giovane rapper.

A cura di Gabriele Mastroleo