CONDIVIDI

johnny depp

Johnny Depp ha deciso di annullare tutti gli incontri con la stampa. Aumenta la curiosità intorno al suo reale stato di salute

Continua a destare sospetti e preoccupazione lo stato di salute di Johnny Depp. L’attore, protagonista di tantissimi film di successo, ha annullato tutte le future conferenze stampa e le apparizioni coi media. Johnny Depp era apparso emaciato e dimagrito nell’ultima apparizione pubblica in Russia. Una condizione che aveva scosso i suoi fan e aveva scatenato la morbosa curiosità intorno al suo stato di salute. “L’attore non vuole trattare questo argomento”, scrive “The Times Magazine”, riportando le dichiarazioni del suo staff. Un mistero che si infittisce con la cancellazione di tutte le apparizioni pubbliche previste nei prossimi mesi. Da circa un mese l’attore americano è in giro in Europa in tour musicale. Infatti Johnny Depp è anche chitarrista e leader del gruppo “The Hollywood Vampires”. La band ha pubblicato il suo album di debutto, Hollywood Vampires con la partecipazione di ospiti del calibro di Paul McCartney, Dave Grohl, Joe Walsh, Slash, Brian Johnson, Christopher Lee e tanti altri.

Johnny Depp, esigenze di copione?

Una vera e propria superband dove Johnny Depp suona la chitarra e fa parte del coro. Dall’ultima tappa del tour però si evince un dettaglio che potrebbe far gioire i tanti fan dell’attore. Da alcuni scatti sembra goda di ottima salute e non abbia alcun problema. Immortalato in Polonia infatti, prima di uno dei suoi concerti, l’attore è sembrato in forma, barba incolta e volto stanco magari, ma niente a che fare rispetto alle apparizioni in Russia. A quanto pare quindi Johnny Depp vuole prendere la distanza dagli immotivati allarmismi delle ultime settimane. L’aspetto emaciato dell’attore, cantante e chitarrista sarebbe dovuto a mere esigenze di copione: Depp ha infatti appena terminato di girare il lungometraggio “Richard says Goodbye”, nel quale ha interpretato il ruolo del protagonista, un professore che sceglie di cambiare radicalmente vita dopo la scoperta di essere affetto da un male in fase terminale.