CONDIVIDI

esami maturità

Tutto pronto per gli esami di maturità: scopriamo qualche trucco interessante per arrivarci al top

Ci siamo, iniziano gli esami di maturità! Mancano solo due giorni e poi si “scende in campo” per quelli che sono gli esami di fine anno, quelli che rappresentano il confine fra la fine della carriera scolastica e l’inizio di quella universitaria o semplicemente il mondo del lavoro. Ma prima bisogna superare l’ultimo scoglio, prima bisogna passare gli esami di maturità. Un vero e proprio spauracchio per tanti alunni che fra due giorni andranno ad affrontare questo appuntamento spartiacque nella loro vita, un appuntamento al quale tutti vogliono arrivare al meglio. Chi teme per la promozione, chi aspetta un voto alto, chi vuole semplicemente fare bella figura e chi vuole solo togliersi il pensiero. Meglio arrivare al top, che inizia esattamente fra due giorni, e allora vediamo qualche trucco per arrivare all’esame di maturità in gran forma e sbaragliare tutti.

Leggi anche —-> Idee Viaggio| Viaggio di maturità: dove andare dopo gli esami?

Esami di maturità, ecco come arrivarci al top

Esami di maturità scuola
I ragazzi a scuola (Getty Images)

Gli esperti consigliano diversi espedienti per arrivare al top della forma agli esami di maturità, e non soltanto con lo studio. La cosa più importante è arrivarci in una situazione psico-fisica ideale, con la mente sgombra dai pensieri e “fresca”. Secondo alcuni studi, i tre pilastri fondamentali per arrivare al meglio sono una sana alimentazione, il riposo e una corretta idratazione. Importante non mangiare in maniera sregolata e non saltare i pasti, in quanto non porta alcun benessere e rischia di essere dannoso, così come le notti insonni trascorse sui libri. Idratarsi bene, bere molta acqua ben distribuita nel corso della giornata evita il sopraggiungere di mal di testa e stanchezza ed aiuta la concentrazione, specialmente in situazioni di tensione. Mantenere il giusto livello di idratazione contribuisce a tenere alta l’attenzione e aiuta la memoria, fondamentale per un ottimo esame di maturità. Nei momenti di affaticamento nel corso dello studio – racconta il prof. Alessandro Zanasi all’ANSA –  per avere prestazioni cognitive performanti bastano uno o due bicchieri di acqua, sufficienti a riportare il cervello alla normalità. Bere serve non solo a dissetarsi, ma anche a reintegrare elementi importanti come calcio, magnesio, ferro, zolfo, essenziali per il benessere psico-fisico”.