CONDIVIDI
(Screenshot Video)

Duro scontro tra Fabrizio Corona e Gianpiero Mughini a ‘Non è l’Arena’. Davanti ad un’esterrefatto Giletti l’ex re dei paparazzi dice al critico che lo avrebbe comprato per metterlo in giardino.

Ospite di ‘Non è l’Arena‘, Fabrizio Corona stava raccontando il momento tragico in cui le forze dell’ordine sono entrate in casa sua per arrestarlo: “12 uomini della polizia entrano in casa con un ordine di custodia cautelare urlando come i pazzi e cacciando via tutti, tirano fuori le manette, me le mettono; mia madre sviene, mio figlio rimane gelato, avevano fatto persino finta di non vederlo. Mi hanno portato via con la forza”. Una scena di violenza che poteva essere evitata e che ha sconvolto il figlio di Corona: “Mio figlio da quel giorno ha avuto 6 mesi di imperturbabilità, non lo dimenticherò mai, gliela farò pagare quando sarà finito il processo!”.

Al termine della pregnante testimonianza di Corona, Giletti prova a fargli una domanda su quando è uscito dal carcere, ma Corona lo interrompe rivolgendosi direttamente a Mughini che in quel momento ascoltava con perplessità le parole del concittadino: “Non fare così, non fare così che oggi litighiamo”, ma Mughini continua a gesticolare mandando su tutte le furie l’ex re dei paparazzi.

Lite Corona-Mughini: “Io poveraccio, ti compro e ti metto in giardino!”

Colto da collera improvvisa Corona si scaglia contro il commentatore televisivo e gli dice: “Se vuoi ancora i tuoi soldi per venire in televisione e fare la parte del buffone fallo. Come sei vestito, guardati, è abbigliamento per un sessantenne? Sei vestito come un buffone con gli occhiali arancioni che va in televisione a fare il p…a”. Il conduttore a questo punto cerca di placare i contendenti dicendo a Corona che questo non c’entrava con il discorso e che non avrebbe dovuto deviare, ma lui insiste accusando Mughini di aver ridicolizzato la sua testimonianza e un momento difficile della sua vita con una gestualità inconfondibile.

E’ in questo momento che Mughini risponde al concittadino e gli dice: “Poveraccio, poveraccio da due soldi”, l’insulto non viene gradito dall’ex re dei paparazzi che gli risponde: “Chi? io poveraccio? Ti compro e ti metto in giardino a scrivere libri, forse così riesci a venderne uno”. Ecco che Mughini si vendica e da dell’analfabeta a Corona, il quale gli risponde: “Vedi quanto vendono i miei libri rispetto ai tuoi”, affermazione che lo fa sorridere e lo porta a rispondere: “Hai scritto dei libri? Ci sono almeno delle pagine scritte da te? Pover’uomo”.