CONDIVIDI
Italo Treno (iStock)

Bocciato si butta sotto al treno, a Padova muore un 18enne. E’ la storia di una tragedia incredibile, di qualcosa che non doveva accadere e che non può appartenere alla realtà ma che purtroppo ne fa parte. Ci troviamo a Montagnana in provincia di Padova dove si è consumata una vera e propria tragedia che ha lasciato tutti senza parole e creato dispiacere in tutto il paese.

Bocciato si butta sotto il treno

Un ragazzo di 18 anni è stato bocciata in quarto liceo e ha deciso di farla finita buttandosi sotto a un treno. Il ragazzo ha aspettato, come documenta Leggo, che arrivasse il treno regionale Mantova-Monselice e poi si è lanciata sotto il treno. Il diciottenne abitava a Megliadino San Vitale nel basso padovano non molto distante da dove poi si è consumata la tragedia.

Il ragazzo ha deciso di non lasciare nessun messaggio e non aveva fatto presagire un gesto del genere anche se aveva saputo di essere stato bocciato nella scuola che frequentava in provincia di Rovigo. Il paese è sconvolto anche perché questi era molto famoso visto che era attivo nell’associazionismo locale. Martedì sera per lui sarà organizzata una vera e propria fiaccolata in sua memoria.

Un messaggio che accende a pochi giorni dalla maturità 2018 l’attenzione di milioni di genitori. Bisogna infatti capire sempre cosa accade ai propri figli anche se questo non vuol dire assolutamente condannare quelli del ragazzo che ha deciso togliersi la vita. Piuttosto è un monito per evitare che gesti come questi si possano ripetere e possano dare dolore a intere comunità oltre ovviamente a togliere la vita a chi è ancora troppo giovane per capire il dolore immenso che si è creato.