CONDIVIDI
Amalia 'Milly' Gualteroni
(Websource)

Morta la giornalista Amalia «Milly» Gualteroni dopo un volo dal quinto piano. 

Giornalista e scrittrice, Amalia Milly Gualteroni, si trovava nella sua casa di Sondrio, una palazzina che situata proprio davanti all’ospedale cittadino.  La donna, 61 anni, è caduta dal balcone del quinto piano ed è morta sul colpo. Al momento pare non ci siano dubbi sulle dinamiche anche se non è ancora scartata ufficialmente l’ipotesi del suicidio visto anche soprattutto il passato depressivo della donna.

Leggi anche –> Alessandra Appiano morta suicida, i messaggi delle colleghe: “Difendeva tutte le donne”

Il dramma di Amalia «Milly» Gualteroni 

Amalia «Milly» Gualteroni svolgeva l’attività di giornalista da almeno 30 anni ed era nota per le sue collaborazioni con le riviste Vogue Italia e Cosmopolitan e anche col settimanale Chi. In base alle prime ricostruzioni fatte dalla polizia in merito alla tragedia occorsale, la donna pare fosse su una scala intenta a pulire i vetri di casa quando avrebbe perso l’equilibrio finendo così per cadere dal quinto piano. A trovare il suo corpo a terra ormai senza vita è stato un altro inquilino del palazzo che ha dato immediatamente l’allarme. L’arrivo dell’ambulanza dal vicino ospedale è stato praticamente immediato ma per la 61enne ormai non c’era più nulla da fare. Amalia «Milly» Gualteroni era nota anche per aver scritto un libro intitolato “Strappata dall’abisso” nel quale raccontava la sua drammatica storia. La donna infatti aveva dovuto affrontare un matrimonio fallito, tre tentativi di suicidio e, proveniva da una famiglia segnata da due suicidi riusciti. Dopo la gravissima depressione era caduta anche nell’abisso dell’abuso di psicofarmaci per poi riuscire ad uscirne anche e soprattutto grazie alla fede.

Leggi anche –> Milly Gualteroni, la giornalista morta aveva tentato il suicidio tre volte