CONDIVIDI
Milly Gualteroni
(Screenshot Youtube)

Milly Gualteroni, la giornalista morta aveva tentato il suicidio tre volte. 

Ha suscitato molto clamore la morte di Milly Gualteroni, la giornalista e scrittrice di 61 anni morta dopo un volo dal quinto piano che non le ha dato scampo. La tesi degli inquirenti è che la donna sia caduta dal balcone mentre puliva le finestre, ma a destare qualche perplessità è il suo passato che lei non aveva mai nascosto, ma anzi ne aveva parlato in un libro in cui descriveva anche la sua rinascita grazie alla fede.

Leggi anche –> Morta la giornalista Amalia «Milly» Gualteroni dopo un volo dal quinto piano

Milly Gualteroni aveva tentato il suicidio tre volte

La sua storia l’aveva raccontata lei stessa nel suo libro “Strappata dall’abisso” . Nell’adolescenza Milly aveva subito una violenza sessuale e il suo fidanzato dell’epoca l’aveva lasciata proprio dopo questo episodio. Dopo un matrimonio fallito Milly, giornalista di successo di Vogue e Cosmopolitan, era caduta in una gravissima depressione e aveva tentato il suicidio tre volte. Inoltre suo fratello maggiore e suo padre erano entrambi morti proprio per suicidio quando lei era adolescente. La Gualteroni aveva curato la depressione con piscofarmaci che non avevano affatto migliorato la sua grave situazione emotiva e psichica e, come spiegava lei stessa, solo grazie ad una ritrovata fede in Cristo era riuscita a risorgere e guarire.

Nel suo profilo Facebook citava Madre Teresa di Calcutta: “Il giorno più bello? Oggi
L’ostacolo più grande? La paura
La cosa più facile? Sbagliarsi
L’errore più grande Rinunciare
La radice di tutti i mali? L’egoismo
La distrazione migliore? Il lavoro
La sconfitta peggiore? Lo scoraggiamento
I migliori professionisti? I bambini
Il primo bisogno? Comunicare
La felicità più grande? Essere utili agli altri
Il mistero più grande? La morte
Il difetto peggiore? Il malumore
La persona più pericolosa? Quella che mente
Il sentimento più brutto? Il rancore
Il regalo più bello? Il perdono
Quello indispensabile? La famiglia
La rotta migliore? La via giusta
La sensazione più piacevole? La pace interiore
L’accoglienza migliore? Il sorriso
La miglior medicina? L’ottimismo
La soddisfazione più grande? Il dovere compiuto
La forza più grande? La fede
La cosa più bella del mondo? L’amore”.