CONDIVIDI

foto dalle vacanze non vanno pubblicate
L’estate
ormai è davvero arrivata e le persone si preparano per passare giorni di festa, in compagnia degli affetti più cari e per staccare un po’ dalla realtà di tante cose che hanno creato allarmismi, preoccupazione e grande insofferenza. E’ tempo dunque di partire, andare in vacanza e decidere di chiudere una stagione che vuoi o non vuoi ha creato stress.

I ladri sono avvantaggiati dai nostri gesti

Ma ci avete mai pensato che fare tante foto in vacanza, pubblicandole sui social network, non sia un modo per dare via libera ai ladri? Di sicuro se qualcuno è monitorato dai malviventi potrebbe anche trovarsi a vivere alcune complicazioni non da poco. Infatti pubblicando le foto delle nostre vacanze daremo delle informazioni della nostra assenza a casa. Un rischio che ovviamente non si deve correre e che può portare a delle complicazioni difficili poi da affrontare.

Ma perché questo? Il problema infatti è di ritrovarsi a dover fronteggiare il rischio di essere derubati. Per questo i social network a volte devono essere utilizzati nella maniera giusta. L’Indipendent ha stilato una classifica di ciò che potrebbe rischiare di essere pericoloso fare su Facebook e affini. Tra questi rischi c’è anche appunto il pericolo di vedere i ladri approfittarsi di noi. E’ un momento questo in cui in molti si preparano a partire e chissà che non possa essere davvero pericoloso dare troppe informazioni alle persone di quello che accade all’interno di casa nostra.

Sarebbe dunque meglio trovare una soluzione che sia una via di mezzo con qualcuno che magari possa monitorare casa nostra per un po’ di tempo, soprattutto se il viaggio è lungo ed evitando di trovarsi di fronte a spiacevoli sorprese. Di certo i social hanno reso la vita più facile per tanti motivi, ma rischiano inevitabilmente di creare anche delle complicazioni. Staremo a vedere come sarà possibile affrontarle senza ritrovarsi a vivere dei momenti di non facilissima gestione.