CONDIVIDI
nadia toffa raiuno premio
(screenshot video)

Nadia Toffa: su Raiuno in seconda serata la consegna del premio per l’inchiesta sulla prostituzione minorile trasmessa da ‘Le Iene’.

Nelle scorse settimane, è stato assegnato il XV Premio Marco Lucchetta, importante riconoscimento riservato ai giornalisti della televisione europea. Il premio, alla memoria del giornalista RAI Marco Luchetta e della sua troupe, che, impegnati in uno speciale sulla guerra in Bosnia, sono stati uccisi da una bomba nell’aprile del 1994 a Mostar, è stato vinto da Nadia Toffa e da uno degli autori de ‘Le Iene’, Marco Fubini.

Leggi anche –> Nadia Toffa compie 39 anni, l’ultimo post 15 giorni fa

La consegna del premio per l’inchiesta di Nadia Toffa

La premiazione andrà in differita in seconda serata su Raiuno con la serata speciale “I nostri Angeli”. Alla consegna del premio c’era Marco Fubini, che ha sottolineato: “Quei bambini ci sono rimasti nel cuore e l’idea di non essere riusciti a dargli un’opportunità è un pensiero che non mi abbandona. Ma per fortuna dopo il nostro servizio la polizia ha continuato a sorvegliare ed è riuscita a fermare e arrestare altri pedofili che nella stessa zona avvicinavano bambini a scopi sessuali”.

Da parte sua, Nadia Toffa, che nei giorni scorsi ha compiuto 39 anni, un compleanno amaro lontano dal suo pubblico per via della malattia, ha mandato un pensiero a “tutti quei bambini che sono costretti a subire abusi e che non hanno nemmeno la forza di gridare aiuto, e sono ancora tanti, troppi che hanno bisogno di essere salvati. Ogni violenza che subiscono è un pugno nello stomaco a tutti noi”.

Leggi anche –> Nadia Toffa, gli sciacalli sul suo account Instagram

Le parole di Nadia Toffa per il premio ricevuto

La Iena ha ricordato così l’inchiesta sulla prostituzione minorile: “L’inchiesta è una di quelle che ti scuote l’anima, ti sbatte senza filtri di fronte alla peggiore miseria umana. Eravamo partiti con l’obiettivo di porre fine a questo schifo, fatti di questa gravità eravamo abituati a vederli in posti lontani, invece succedono in pieno giorno anche nelle principali città d’Italia. Le indagini delle forze dell’ordine hanno però consentito di arrestare molte persone così dette per bene”. Nadia Toffa ha concluso: “Questa vergogna andava fermata e così è stato”.

Leggi anche –> Nadia Toffa, nuovo post su Instagram: “Scrivo dall’aldilà”

A cura di Gabriele Mastroleo