CONDIVIDI
montagne russe
Montagne russe, le immagine dei soccorsi – Twitter

Il parco divertimenti ‘Daytona Beache Boardwalk’ situato nell’omonima città della Florida è stato teatro di un episodio drammatico. Tutto è successo su una delle attrazioni più note ed ambite, le montagne russe. Durante una normale sessione a bordo della giostra, uno dei vagoni è deragliato uscendo fuori dai binari. La cosa ha fatto si che due degli occupanti venissero sbalzati al di fuori, finendo in avanti.

Entrambi hanno compiuto un volo di circa dieci metri nel vuoto e tutto si è concluso con un violento schianto al suolo. Subito sono stati allertati i soccorsi, giunti sul posto con ambulanza ed anche i vigili del fuoco. La situazione infatti aveva portato ad un difficile sviluppo: diverse altre persone erano rimaste prigioniere sospese in aria sulle montagne russe ormai guaste. Si è reso necessaria una mezzora di arduo lavoro per i pompieri, prima di riuscire a mettere tutti in sicurezza.

Montagne russe, quella stessa attrazione già messa sotto accusa

Sei persone sono state condotte in ospedale visto che erano rimaste appese a testa in giù. Questo ha comportato comprensibilmente un forte stato di malessere. Per quanto riguarda i due individui disarcionati e finiti a terra, il loro quadro clinico è ben più preoccupante. Tutti e due sono arrivati in ospedale in codice rosso e restano attualmente ricoverati in gravi condizioni.

E pensare che quelle stesse montagne russe erano finite nell’occhio del ciclone soltanto nel corso del 2017. Ad inizio anno, nel mese di febbraio, le autorità cittadine di Daytona Beach avevano disposto una indagine urgente sullo stato costruttivo della giostra. Una perizia aveva portato alla luce la presenza di diversi problemi strutturali, dopo che già nel mese di febbraio c’era stato un altro incidente. Nei parchi divertimento analoghi da noi in Italia sono garantite tutte le misure di sicurezza richiesti, anche se non sono mancati degli incidenti saltuari in passato. In Usa è famoso invece anche il ‘Texas SkyScreamer’.

A.P.