CONDIVIDI

Mondiali Russia 2018, l'Isis annuncia attentati: massima allerta

I Mondiali 2018 in Russia sono appena cominciati e l’Isis torna a minacciare tifosi e squadre annunciando attentati, le autorità hanno dichiarato l’allerta massima.

I Mondiali di Russia 2018 sono appena cominciati con la bella vittoria della squadra di casa nei confronti della modesta Arabia Saudita. Oggi la competizione entra nel vivo con ben tre partite tra cui quella serale tra Spagna e Portogallo, ma ad attirare l’attenzione dei media sul mondiale non è purtroppo la cronaca sportiva o quella di colore, bensì l’ennesima minaccia di attentato annunciata dall’Isis attraverso un filmato in cui dichiarano di essere pronti ad effettuare un “Massacro come mai prima d’ora”. Non è la prima volta che i terroristi islamici minacciano di colpire una competizione sportiva come il mondiale, la stessa cosa era capitata per i Mondiali e le Olimpiadi in Brasile e due anni fa anche per gli Europei giocati in Francia. Fino ad ora le minacce portate in periodo di competizioni sportive internazionali sono rimaste tali, ciò nonostante in Russia l’allerta è massima per tutelare i milioni di turisti e tifosi giunti nel Paese est europeo in vista della competizione calcistica più importante al mondo.

Mondiali Russia 2018: il video dell’Isis

Già nei mesi scorsi l’Isis aveva minacciato di preparare attentati in vista dei Mondiali di Russia 2018, ma l’aveva fatto con immagini che facevano supporre attacchi nei confronti degli uomini copertina delle varie nazionali, due su tutti Messi e Cristiano Ronaldo. Il video pubblicato in questi giorni e condiviso sul web dal Daily Star, invece, è rivolto a tutti quelli che saranno presenti alla competizione. Le immagini cominciano con la scritta “Massacro come mai prima d’ora”, quindi si vedono delle immagini di repertorio accompagnate da un messaggio di vendetta nei confronti di Vladimir Putin e della Russia per l’intervento in Siria. Il filmato si conclude con un combattente islamico in tuta mimetica e armato di mitra che viene investito da un esplosione che distrugge lo stadio di Sochi.

Ecco il video dell’Isis condiviso da ‘Fox Sports