CONDIVIDI
Roberto Saviano
Roberto Saviano contro i ministri Salvini e Toninelli: “Sugli immigrati mentono”

Lo scrittore Roberto Saviano si scaglia contro Matteo Salvini e Danilo Toninelli sulla controversa vicenda della nave ‘Acquarius’ carica di immigrati.

Roberto Saviano si scaglia contro Matteo Salvini e Danilo Toninelli. I due esponenti politici di alto rango del nuovo Governo diventato operativo ufficialmente da pochi giorni, sono stati tacciati di essere “dei banditi” dal famoso scrittore – da anni costretto a vivere sotto scorta a causa del suo status di ‘personaggio non gradito’ alla malavita – e tutto ciò a causa delle politiche sull’immigrazione intraprese. La vicenda della nave ‘Acquarius’ carica di circa 600 disperati immigrati arrivata sulle nostre sponde, ha lasciato degli strascichi pesanti. Salvini, nuovo ministro dell’Interno, ha disposto la chiusura ai porti italiani in merito al tentativo di attracco della grossa imbarcazione, che alla fine si è fermata a Valencia, in Spagna. Saviano su questa vicenda ha rimandato ad un suo video pubblicato da Fanpage, nel quale dice di raccontare le bugie del Governo italiano sui migranti. Dopo poco arrivano le risposte dei diretti interessati, Toninelli e Salvini.

Roberto Saviano contro Salvini e Toninelli: “Vergognatevi”

(SOLARO/AFP/Getty Images)

Il primo va più sulla questione: “Caro Roberto Saviano, i banditi sono coloro che hanno lucrato per anni sulla disperazione dei profughi, con la complicità di certa politica. Chiedere agli altri Paesi Ue di fare la propria parte, come sta facendo l’Italia, significa prima di tutto voler aiutare questa povera gente”. Che prontamente riceve la replica di Saviano: “Aiutare significa fare un braccio di ferro prendendo in ostaggio donne e bambini? Rischiare sulla loro pelle senza sapere, ancora oggi, che fine faranno? No Toninelli, questa non è politica, ma banditismo e lei ne è orgoglioso assertore. Non so come faccia a non provare vergogna”. Arriva poi una battuta di Salvini, sempre molto attivo sui social network. Il leghista tira in ballo anche l’ex presidente della Camera, Laura Boldrini, suo bersaglio politico preferito negli ultimi anni. Intanto però ha dovuto a sua volta ricevere un altroduro attacco da Rossana Casale. La cantante ha detto polemicamente: “Sulla Acquarius metteteci i figli di Salvini”.